“MERCATO EUROPEO”, A EMPOLI L’ASSALTO DEI SESSANTAMILA

Mercato Europeo di Empoli

EMPOLI. Sono oltre 60mila le presenze registrate ad Empoli nei tre giorni del Mercato Europeo, che si è concluso ieri (domenica 2 aprile 2017).

La seconda edizione della kermesse, realizzata con la regia di Confcommercio, il patrocinio dell’amministrazione comunale e il sostegno del Gruppo Scotti, ha confermato l’alto gradimento del pubblico: persone di tutte le età hanno affollato i banchi aperti fino a tardi, incuriosite dalla grande varietà di prodotti artigianali ed enogastronomici portati dai 150 operatori provenienti da tutto il mondo.

Venerdì 31 marzo partenza con il botto, in crescita rispetto alla prima edizione; sabato 1° aprile ancora un pieno di folla grazie pure al bel tempo; ottima l’affluenza anche domenica, nonostante la pioggia arrivata nel tardo pomeriggio, che non ha però scoraggiato quanti volevano salutare il Mercato cenando tra i banchi. Nei tre giorni gli acquisti degli empolesi si sono concentrati soprattutto dal pomeriggio in poi.

Fra gli stand più graditi, con gente in fila all’ora di pranzo e di cena, quelli dell’asado argentino e della paella spagnola, oltre a quello, toscanissimo, dedicato al pesce fritto, che ha conquistato i palati anche grazie alla novità del “lamprepolpo”, rivisitazione in chiave marina del tradizionale lampredotto.

Il Mercato Europeo si è dimostrato importante anche per le sue ricadute sull’economia locale: oltre trecento gli espositori della ‘carovana’ che hanno soggiornato per almeno due notti nelle strutture ricettive dell’empolese; almeno venti gli stand che hanno chiesto una collaborazione per i tre giorni integrando nello staff alcuni giovani empolesi, senza contare il movimento di gente nei pubblici esercizi e il via vai di folla da e per il centro storico che ha garantito grande visibilità ai negozi in sede fissa. Ottima la macchina organizzativa, che ha dimostrato la sua efficienza restituendo alla città le piazze perfettamente pulite già nella prima mattina di oggi, lunedì 3 aprile 2017.

“Ringraziamo l’amministrazione comunale per il supporto anche logistico che ha dato alla manifestazione”, dichiara il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, “un plauso anche alle forze dell’ordine, che hanno sempre presidiato l’area garantendo sicurezza e tranquillità sia agli espositori che ai visitatori. Piazza Matteotti e piazza Ristori si sono dimostrate uno spazio ideale per questa iniziativa: in circa ventimila metri quadrati siamo riusciti idealmente a racchiudere il mondo, forse sconvolgendo un po’ le regole della geografia, ma offrendo al pubblico un piacevolissimo sguardo d’insieme sulle eccellenze tipiche da almeno tre Continenti”.

“È stata una grande festa popolare”, sottolinea l’assessore alle attività produttive Comune di Empoli Antonio Ponzo Pellegrini, “un momento di aggregazione molto apprezzato anche dagli empolesi, vista la presenza di molte famiglie. Il Mercato Europeo piace, la gente aspettava la seconda edizione che, a mio avviso, è stata apprezzata ancora di più. Piazza Matteotti e il tratto di piazza Ristori si confermano location ideali e pensare ad un altro luogo non è da prendere in considerazione.

Il weekend è stato eccezionale a livello meteo e, nonostante la coda col temporale di domenica pomeriggio, domenica sera in centinaia erano a cena in strada a gustare le mille prelibatezze. Insomma, la conferma che cercavamo c’è stata. Prezioso il contributo di forze dell’ordine, Misericordia, Pubblica Assistenza, Vab e Alia. Ringrazio soprattutto Confcommercio per l’organizzazione e anche per questo con loro posso già annunciare che per il prossimo anno, 2018, l’evento sarà ancora a Empoli. Prossimamente comunicheremo anche le date”.

Il Mercato Europeo di Empoli dà quindi l’appuntamento al 2018, con una nuova edizione riveduta e corretta. “Vorremmo rafforzare la presenza di operatori locali nel circuito degli ambulanti internazionali”, anticipa il direttore della Confcommercio Toscana, “e magari arricchire la kermesse con eventi collaterali che la radichino ancora di più al territorio. Le potenzialità per crescere ancora ci sono tutte”.

[confcommercio firenze]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento