migranti a san marcello. SOLIDARIETÀ AL SINDACO, MA “SCRIVERE DI NON SAPERE NIENTE…”

Intervento del Comitato cittadini San Marcello Piteglio

Scorcio di San Marcello

SAN MARCELLO. Egregio sig. Sindaco, il nostro comitato con queste due righe, vuole esprimerle tutta la nostra solidarietà per quanto accaduto in queste ultime ore.

Le offese, gli epiteti che le sono stati rivolti sono da condannare, sempre e noi siamo con Lei.

Però caro Sindaco, sul suo intervento apparso oggi su Linea Libera, sul suo tentativo di giustificare/giustificarsi, non siamo d’accordo.

Lei parla di accoglienza, di servizi che mancano, di territorio che non c’è più e di imposizioni calate dall’alto e improvvise.

Ci vuol far credere che il Prefetto, che tra l’altro solo pochi giorni fa eravate insieme a Montecatini, non si sia degnato di farla avvertire della possibilità di questo trasferimento di migranti?

Scrive di non sapere niente, e solo dopo poche righe continua con la frase: “… la prefettura di Pistoia, titolare del procedimento, sta verificando la congruità e dell’offerta e della struttura.”

E questo come fa a saperlo? L’ha chiesto Lei al Prefetto? Oppure l’ha letto sul bando della gara?

Vero è che il Sindaco di una comunità deve rappresentare il territorio, salvaguardarlo e soprattutto intraprendere tutte quelle azioni necessarie per potenziarlo e migliorarlo.

Ma le scelte fatte in questi anni sono andate nella direzione sbagliata e quando parla del “…territorio come grande assente …” ci vengono i bordoni sulla pelle, ci vuol far credere che anche sui rifiuti ceduti al consorzio Cosea e sull’acqua a Gaia, non sapesse niente?

Che le Provincie sono “indebolite” come scrive Lei, quale conseguenza di riforme incompiute fatte dal governo capitanato dal suo Matteo Renzi (continua a scrivergli lettere di tanto in tanto?) e dal grande riformatore Del Rio, tutti appartenenti, insieme agli amministratori della “lontana” Regione, a quella sinistra che insieme a Lei a governato e governa ininterrottamente da decenni i nostri territori… anche di questo non sa niente?

Anche dei soldi arrivati al Comune per l’accoglienza dei richiedenti asilo sparsi sul territorio, immaginiamo che non sappia niente. (troppe cose non sa, e questo ci preoccupa e non poco) vorremo capire il costo attuale giornaliero (se è complicato ci va bene anche mensile) che viene erogato per ogni immigrato (che vediamo belli sani e robusti tutti col cellulare in mano), sappia che un nostro lavoratore andando a lavorare guadagna dai 900 ai 1100 euro al mese, si deve pagare tutto affitto, acqua, luce viveri ecc. ecc. e le tasse al comune, spero di vederla in prima linea e il primo della lista come oppositore a questa decisione.

Le rammento che in questo momento di pandemia, la situazione in Toscana e specialmente in montagna non è tanto rosea, noi non possiamo muoverci come vogliamo siamo in un coprifuoco e divieti continui però gli immigrati vanno avanti agli italiani, c’è qualcosa che non torna.

Comitato cittadini San Marcello Piteglio

Rimani aggiornato con le notizie della Montagna Pistoiese:

#Telegram

#Twitter

#Facebook

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email