MINORENNI IN CARCERE PER RAPINA, LESIONI E FURTO. BOLLETTINO 19 SETTEMBRE

aggressione - [repertorio]MONTECATINI TERME. Arrestati nel pomeriggio di ieri due minori destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura dei Minori di Firenze a seguito di una serie di episodi criminosi caratterizzati da violenze contro la persona e il patrimonio, consumatisi a Montecatini il 26 agosto scorso.

I due giovani, un 16enne di origine dominicana residente nella città termale e un 17enne di origine tunisina residente a Pescia, entrambi già noti alle forze dell’ordine nonostante la giovanissima età, erano stati identificati e denunciati dai carabinieri del locale Norm perché ritenuti gli autori di una violenta rapina ai danni di un 39enne dominicano avvenuta nella notte del 26 agosto scorso.

L’uomo, mentre camminava in via Don Minzoni si era imbattuto nei due giovanissimi intenti a danneggiare le vetrate della gelateria “Supercrema” e nel tentativo di farli desistere era stato violentemente aggredito con calci e pugni, inseguito fino a via Manin dove era stato raggiunto, sopraffatto e rapinato del portafoglio contenente pochi euro ed effetti personali.

Il malcapitato era stato ricoverato prima all’ospedale di Pescia e dopo trasferito a Careggi in osservazione per il trauma cranico che aveva subìto nel violento pestaggio.

Le indagini dei carabinieri di Montecatini hanno poi accertato che i due violenti sono ritenuti responsabili, oltre che della rapina e del danneggiamento sopra ricordati, anche dei danni cagionati agli arredi esterni del “Caffè Gambrinus” di viale Verdi e del furto del registratore di cassa, contenente poche decine di euro, del ristorante “La Cascina” sito nella medesima via, per introdursi all’interno del quale avevano provocato vari danni agli infissi, tutti episodi avvenuti in sequenza la notte del 26 agosto scorso.

La particolare violenza espressa dai due giovanissimi e la gravità delle conseguenze dei loro gesti hanno convinto l’autorità giudiziaria minorile a emettere la misura cautelare in carcere per rapina, lesioni personali aggravate e furto aggravato.

Dopo la formalizzazione dell’arresto, sono stati trasferiti rispettivamente presso i carceri minorili di Torino e Potenza ove nei prossimi giorni saranno interrogati dai magistrati competenti.

merce-contraffattaMONTECATINI TERME. Nel corso di un servizio predisposto per il contrasto alla vendita di beni contraffatti, i militari della locale stazione hanno denunciato nel pomeriggio di ieri, un pregiudicato 51enne di origine senegalese, sorpreso all’interno del Parco Termale di viale Verdi con una ventina di borse e una nutrita serie di accessori, recanti marchi contraffatti di note griffe, del valore reale complessivo di un migliaio di euro.

La merce è stata posta sotto sequestro e l’uomo denunciato per introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi, ricettazione, commercio ambulante abusivo e segnalato amministrativamente alla Prefettura di Pistoia per il possesso di una dose di hashish per uso personale.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento