misericordia agliana. FESTEGGIAMENTI AL NUOVO CORRETTORE

Don Tofani e Don Luciano Tempestini, nuovo correttore morale dela Misericordia di Agliana
Don Polo Tofani con Don Luciano Tempestini, nuovo “correttore morale” della Misericordia di Agliana

AGLIANA. È con notevole ritardo che la Misericordia di Agliana si appresta a festeggiare l’arrivo del nuovo correttore morale Don Luciano Tempestini con una bella festa, sabato prossimo 20 gennaio.

Chissà se all’evento parteciperà anche il dimesso don Tofani: passarono oltre tre anni dal momento delle sue dimissioni da Correttore – formalizzate nella liturgia del 27 gennaio 2013 – prima che il Vescovo individuasse la nuova figura in don Tempestini e lo incaricasse della funzione.

Anche don Tempestini, comunque, sembra proseguire nel solco del più religioso silenzio sulle criticità della Confraternita. Su Don Tofani ebbe a scrivere anche la collega Piera Salvi il 15 febbraio 2013 su La Nazione stigmatizzando il suo silenzio.

Anche noi – “fratelli anomali” che evangelicamente abbiamo osato sfidare i giusti chiamandoli a certe responsabilità… – ci uniamo ai festeggiamenti del prossimo sabato e, pensando alla programmazione dell’assemblea generale di giugno, torniamo a sollecitare don Tempestini perché impegni il Cd del presidentissimo (per noi è Artioli, così come il premier Gentiloni ha alle spalle il bomba di Rignano) a trattare in assoluta trasparenza e pubblicità le varie questioni e domande a cui nessuno ha mai risposto.

Esse sono da tempo state pubblicate in diversi articoli  non solo di questo giornale, ma anche di un altro impertinente blog locale, inutilmente affacciatosi – con analoghe richieste di chiarimento – agli uffici di piazzetta della Misericordia 1, a chiedere lumi alla fact totum Simonetta Morosi.

Bruno Gori, revisore dei bilanci Unimise srl
Bruno Gori, revisore dei bilanci Unimise srl

Mentre il sindaco unico revisore Bruno Gori, ci manda a dire che lui è ben disponibile a offrire tutti i chiarimenti richiesti, purché in un colloquio riservato (bella pubblicità! Che ne dite?), osserviamo che la sua proposta è davvero anomala e stona con le ripetute invocazioni alla trasparenza del presidentissimo: porti le sue risposte in assemblea e le argomenti nei dettagli ai soci che, sicuramente, non mancheranno di fare delle osservazioni più precise e ritagliate.

Convinca il presidentissimo ad aprire l’assemblea generale di giugno anche alla stampa, ma non solo a quella organica che il più delle volte non sembra sapere quali domande fare e si limita a prendere le veline del caso.

RIFLESSIONE PER I “MISERICORDES”

[Matteo 5, 20-26]

 

chiunque si adira con il proprio fratello, sarà sottoposto a giudizio. Chi poi dice al fratello: stupido, sarà sottoposto al sinedrio; e chi gli dice: pazzo, sarà sottoposto al fuoco della Geenna.

Se dunque presenti la tua offerta sull’altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti all’altare e va’ prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna ad offrire il tuo dono.

Mettiti presto d’accordo con il tuo avversario mentre sei per via con lui, perché l’avversario non ti consegni al giudice e il giudice alla guardia e tu venga gettato in prigione. In verità ti dico: non uscirai di là finché tu non abbia pagato fino all’ultimo spicciolo!

Parola del Signore

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento