MISERICORDIA E TRASPORTO-DISABILI: SOLDI PUBBLICI E LAVORO AL NERO?

Una domanda provocatoria ma inquietante di Maurizio Giorgi dei 5 Stelle. «In questo caso gli assistiti non sono ritenuti persone a cui dare sostegno disinteressato ma una mera voce di bilancio come fanno del resto risultare i due dipendenti a rischio posto di lavoro». E dietro a tutto non ci saranno mica vecchi rancori…?
Maurizio Giorgi, capogruppo del M5S del Comune di Pistoia
Maurizio Giorgi, capogruppo del M5S del Comune di Pistoia

PISTOIA. Sulla vicenda Loppa e Bracco-Misericordia e il paventato licenziamento dei due operatori dell’Apr-Bardelli/Maic Maria Assunta in Cielo, interviene Maurizio Giorgi dei 5 Stelle con il testo che segue:

Una gara pubblica per restare nell’apparenza legale e poi ognuno fa la strada che più gli conviene, quale imprenditore non vorrebbe che accadesse?

Questo però è quello che si delinea all’orizzonte della realtà dopo la vittoria della gara d’appalto del trasporto disabili da parte della Ait capitanata da “Social-mise” e dopo le dichiarazioni della Misericordia di non rispettare la clausola sociale sulle riassunzioni degli ex-dipendenti Apr-Maic, 2 unità autista-assistente, per motivi economici – e questo nonostante che la stessa clausola fosse parte fondante dei requisiti di partecipazione al bando.

La Asl, visto che si dichiara da sempre trasparente, per restare tale, si deve quindi immediatamente opporre a queste affermazioni della Misericordia e se la vincitrice dell’appalto di trasporto disabili non ottempera alla clausola sociale delle riassunzioni, è bene che Asl si prenda la responsabilità di riesaminare la gara, riaprire i giochi e estromettere la Social-mise per inottemperanza dei termini di concessione. Sono soldi pubblici e la trasparenza oltre all’onestà non solo intellettuale, lo richiede a gran voce.

La cifra che per questo servizio riceverà l’associazione vincitrice è di circa 1.200.000 euro, non è cosa di poco conto.

Faccio notare che la Misericordia con molteplici sub-forme è sempre più presente nelle concessioni comunali, provinciali e sanitarie sul territorio.

Risulta a qualcuno che i servizi resi nei locali della Misericordia, in qualsivoglia forma, siano gratuiti? No…

Risulta a qualcuno che la Misericordia faccia servizi a domicilio gratuiti? No… anzi, si fanno pagare profumatamente e, se non mi hanno informato male, si parla di tariffe anche di 23euro l’ora e non meno di 14.

Quindi di cosa stiamo parlando? I servizi sono tutti a pagamento, arrivano in più anche fondi pubblici, ma la maggior parte del personale sono volontari non pagati e quindi visto che per il loro operato Misericordia incassa da chi ne richiede i servizi, queste persone sono da ritenersi lavoratori a pieno titolo ma in nero! Con i soldi pubblici? Stiamo scherzando spero… Chi la spiega questa? Il sig. Fantacci? Il presidente della galassia xyz? Chi?

Soldi, soldi, soldi e ancora soldi: è questo che gira nelle cervella di dirigenti di associazioni, politici e imprenditori… soldi! A qualcuno sembrerà una bestemmia ma in questo caso i disabili non sono ritenuti persone a cui dare sostegno disinteressato ma una mera voce di bilancio come fanno del resto risultare i due dipendenti a rischio posto di lavoro.

loppa-bracco-
Loppa e Bracco rischiano il licenziamento

A volte a pensare male si casca in piedi, lo dice un vecchio detto… Non è che per caso, visti i trascorsi di informazione e partecipazione televisiva di Loppa & Bracco, ci siano rancori di “qualcuno” (magari ben inserito nei poteri forti, magari di Apr/Maic) nei confronti di queste due persone e sia stata colta la palla al balzo per farli “fuori”? Sì lo so, si chiamano illazioni ma non me ne vergogno nemmeno un po’ visto come è strutturata la società attuale in Pistoia dove l’omertà, il nepotismo e il clientelismo sono all’ordine del giorno.

Concludendo ho letto la posizione sindacale e fa bene la Cgil a puntare i piedi su questa vicenda ma auspico anche che lo faccia seriamente fino in fondo (tanto per essere chiari non come nel caso degli impiegati delle ditte di pulizie dell’ospedale S. Jacopo per i quali si sono svegliati un po’ tardivamente).

A Loppa e Lurci invece non posso che esprimere tutta la mia solidarietà con l’augurio che l’onestà superi la prepotenza del business e la vicenda sia riequilibrata dal buon senso e dalla trasparenza.

[*] – Consigliere Comunale 5 Stelle, ospite

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

5 thoughts on “MISERICORDIA E TRASPORTO-DISABILI: SOLDI PUBBLICI E LAVORO AL NERO?

  1. Ho letto le parole di Maurizio e mi sono commosso, non ho sbagliato a votare il movimento 5 stelle e soprattutto contornarmi di persone leali, serie ed oneste! Come non rinnego la mia amicizia con un vero uomo e non perché è il Direttore di linee future, dove ho tanti veri amici, ma perché ci mette la faccia, la penna e soprattutto l’amore x il prossimo! Con voi non mi sentirò mai solo. Grazie Loppa

Lascia un commento