misericordia. FESTA SOTTOTONO E SENZA BIG

Alcuni volontari impegnati nella preparazione del pranzo
Agliana. Alcuni volontari impegnati nella preparazione del pranzo

AGLIANA. Anche quest’anno, la Misericordia di Agliana ha svolto la Festa della Madonna con la messa, celebrata da don Paolo Tofani e provvedendo alla preparazione del pranzo sociale “fatto in casa” dalle consorelle e confratelli nelle cucine della sua sede sociale.

Quest’anno si sono notate assenze di autentici calibri da novanta: il presidentissimo Corrado Artioli, insieme al socio Mauro Polvani (primitivo fondatore e testimone estemporaneo all’atto di rogito della Fondazione di Misericordia, poi decorato per cinquant’anni di servizio), il probiviro – mai incaricato di mediare controversie interne evidentemente inesistenti – il Ten. Gaetano Maniscalco, il socio fondatore Antonio Morosi vero deus ex machina (così disse l’Arciconfraternita di Pistoia) della Confraternita aglianese e la figlia Simonetta anche lei assente e il consigliere portavoce e addetto stampa Renée Niccolai che però non rilascia interviste né risposta alcuna, ad alcun giornalista, neanche se della stampa organica.

Misericordia Agliana: Corrado Artioli e Ilaria Signori
Misericordia Agliana. Corrado Artioli e Ilaria Signori, i grandi assenti

Quest’anno il pranzo sociale è stato organizzato internamente grazie al lavoro di molti volontari  e volontarie che, impegnandosi con sacrificio e amorevole dedizione, avrebbero permesso di risparmiare oltre 3mila euro dal costo del catering esterno.

Gli anni precedenti il pranzo sociale è stato bene assolto da un ottimo ristoratore montemurlese (con tariffe non trascurabili di 30/35 euro a persona) per una cospicua spesa complessiva vista la quantità dei partecipanti alla festa sociale.

L’impegno e l’abnegazione dei molti volontari e volontarie, associato a una buona dose di sobrietà, hanno permesso di dare un consistente taglio alla spesa dell’evento, organizzando il pranzo nella sala dei convegni.

Tale somma – abbiamo saputo – potrà essere destinata a sostenere pagamenti di altro genere e maggiore utilità sociale

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento