mobilità dolce. «PORRETTANA? SOLO SOPPRESSIONI E DISSERVIZI!»

Tutto spinge gli utenti verso l’uso del mezzo privato, col risultato di rendere la linea ferroviaria ancora più debole
Ferrovia Porrettana
Ferrovia Porrettana

ORSIGNA. Scrivo per segnalare i gravi disservizi che si stanno verificando sulla linea ferroviaria Porrettana.

In meno di un mese il treno regionale 6373, che ferma a Pracchia alle ore 7:15, è stato soppresso ben tre volte, precisamente nei giorni 10/10, 11/10 e 9/11.

Mentre il giorno 14/10 lo stesso treno ha accumulato un ritardo di circa 35 minuti, su di un percorso di circa 30.

Il 9/11 anche il treno 6375, che ferma a Pracchia alle 7:38 ha fatto ritardo.

Questi treni trasportano gli abitanti della zona che, per studio o lavoro, vanno a Pistoia o oltre e sono quindi fondamentali per garantire la qualità della vita sulla montagna e contrastarne lo spopolamento.

Il disservizio spinge inoltre gli utenti verso l’uso del mezzo privato, col risultato di rendere la linea ferroviaria ancora più debole, in contrasto con l’obiettivo del Comune di Pistoia di favorire la mobilità dolce e pertanto meno inquinante.

Enrico Campolmi
Orsigna (Pistoia)

Vedi anche:

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “mobilità dolce. «PORRETTANA? SOLO SOPPRESSIONI E DISSERVIZI!»

Lascia un commento