mobilità. DUE NUOVE ROTATORIE IN SANT’AGOSTINO

La giunta ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica

rotonde via Fermi Tangenziale Est

PISTOIA. Si continua a lavorare per la sicurezza stradale della zona industriale di Sant’Agostino. Nei giorni scorsi la giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica che prevede la realizzazione di due nuove rotonde tra via Fermi e la Tangenziale est. Lo studio, che prevede un investimento di 450 mila euro, è stato voluto dall’Amministrazione comunale per fluidificare e mettere in sicurezza uno dei principali nodi di accesso alla città.

La proposta d’intervento consistente nella realizzazione di due rotatorie a raso all’intersezione tra via Fermi e lo svincolo Tangenziale est che permetteranno di canalizzare il traffico, separare i flussi pedonali da quelli veicolari e garantiranno ai pedoni di attraversare la strada in maggiore sicurezza grazie alla realizzazione di passaggi pedonali, oltre alla messa in sicurezza dei ciclisti grazie a un nuovo tratto ciclo-pedonale.

Quindi, mentre è in fase di realizzazione la rotatoria tra via Fermi e via Cellini, il Comune individua nuove soluzioni per la messa in sicurezza di via Fermi, una strada caratterizzata da flussi di traffico elevati e dove al momento non sono presenti adeguati marciapiedi e attraversamenti pedonali per il transito di pedoni.

All’interno del progetto si prevede anche la creazione di un cordolo separatore della carreggiata di via Fermi all’altezza dell’intersezione con via Galilei, così da eliminare la possibilità di attraversa da nord a sud l’asse viario principale e conseguentemente mettere in sicurezza un’ulteriore incrocio, che risulta essere un punto particolarmente critico.

Il progetto delle due rotatorie è nato, infatti, valutando le condizioni di sicurezza stradale dell’area, i tassi di incidentalità e le principali criticità della mobilità nella zona.

L’approvazione del progetto di fattibilità è funzionale alla ricerca di finanziamenti e bandi pubblici per reperire risorse, tanto che l’Amministrazione comunale ha già partecipato a un bando regionale sulla sicurezza stradale ed è in attesa di riscontro. Intanto, dal punto di vista amministrativo, i prossimi passaggi prevedono la redazione del progetto definitivo e quindi di quello esecutivo.

[comune di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email