monsummano. TARIFFA ACQUA, IL PD BOCCIA IN CONSIGLIO MA L’ARERA APPROVA

L'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha imposto la richiesta avanzata dal Movimento 5 Stelle relativa alla applicazione della nuova tariffa per le utenze domestiche calcolando il consumo pro capite del nucleo familiare/residenti per utenza
 

MONSUMMANO. Esprimiamo piena soddisfazione per il nuovo regime tariffario adottato da Acque spa con effetto retroattivo da gennaio 2018. Con delibera 665 del settembre 2017 emessa da Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), anche il “nostro” gestore delle acque è stato costretto ad applicare la nuova tariffa per le utenze domestiche calcolando il consumo pro capite del nucleo familiare/residenti per utenza.

Noi del Movimento 5 Stelle di Monsummano Terme, a fine 2016, in un’ottica di maggiore equità nella ripartizione del costo dei consumi, avevamo presentato tale proposta in C.C. Proposta che venne bocciata dall’attuale maggioranza del PD. Ennesima circostanza in cui non ascoltare le opposizioni ha portato la Giunta sulla strada sbagliata vista la decisione opposta presa dall’organo di controllo.

Sul sito di Acque spa si possono trovare i moduli per ottenere le agevolazioni per i nuclei familiari composti da più di tre residenti.

Il costo dell’acqua da noi in Toscana si pone a livelli altissimi e risulta ancora inapplicato il risultato del referendum che voleva la ri-pubblicizzazione dell’acqua.

La nuova tariffazione va parzialmente a riportare un pò di equità nel sistema. Un piccolo passo nella giusta direzione anche se potremmo dirci veramente contenti solamente quando il sistema delle acque, bene primario ed essenziale, tornerà completamente sotto il controllo pubblico.

Movimento 5 Stelle Monsummano Terme

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento