MONTAGNA, CONSIGLI COMUNALI A RAFFICA

Convocazione Consiglio Comunale
Un’armata di galli alla riscossa…?

MONTAGNA PISTOIESE. Tra lunedì 29 e martedì 30 settembre si terranno in montagna ben 3 Consigli Comunali e uno con convocazione d’urgenza dell’Unione dei Comuni.

In tre consigli su quattro si parlerà di bilanci di previsione, quel documento di programmazione e pianificazione che trova una sua corresponsione con il budget delle aziende private.

Certo parlare di budget a settembre è un tantino strano e sintomo che qualcosa, che nel sistema Italia, non gira nel verso giusto. In realtà gli enti locali dovrebbero deliberare, entro il 31 dicembre il bilancio di previsione per l’anno successivo ed approvarlo entro il 30 di aprile. Ma come si usa dire, fatta la norma trovato l’inganno. In questo caso però l’inganno è già nella norma stessa.

L’art. 151 del Testo Unico degli Enti Locali, dopo aver stabilito termini perentori, contestualizza la disposizione per l’Italia e stabilisce che “il termine può essere differito con decreto del Ministro dell’interno, d’intesa con il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, sentita la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, in presenza di motivate esigenze”.

Esigenze motivate che tutti gli anni puntualmente si manifestano e fanno slittare, come quest’anno, prima a luglio e poi a settembre l’obbligo di redazione del bilancio preventivo. Nel paese dei continui rinvii e slittamenti di termini e scadenze, l’unica legge applicata sempre è quella di Cheope: “Nulla viene mai costruito in tempo o nel budget”.

Il bilancio preventivo si basa quindi sui 3/4 di costi e ricavi consuntivi, con cui si andrà a prevedere l’andamento dell’ultimo trimestre. Si può parlare di bilancio di previsione a settembre? La risposta è sì. Sempre stando alle teorie di Arthur Bloch – quello della “Legge di Murphy” – il bilancio di previsione o budget è un sistema perfetto “per preoccuparsi prima di aver speso i soldi, oltre che dopo”.

Esattamente quello che accade nella pubblica amministrazione: con il bilancio di previsione si certifica sostanzialmente quello che è già stato speso.

La settimana dei Consigli si apre domani, lunedì 29 settembre 2014, con il Consiglio Comunale di Cutigliano, con all’ordine del giorno:

  • Lettura e approvazione verbali della seduta precedente.
  • Comunicazioni della Presidenza.
  • Approvazione del Piano delle Alienazioni e valorizzazioni immobiliari anno 2014.
  • D.lgs. n. 163 del 12.04.2006 e D.M. Del Ministero Infrastrutture e trasporti 11 novembre 2011. Programma triennale delle opere pubbliche 2014-2016 ed elenco annuale 2014. Esame ed approvazione.
  • Approvazione del bilancio di previsione per l’anno 2014 e Pluriennale 2014 – 2016 e contestuale salvaguardia degli equilibri di bilancio.
  • Riconoscimento della spesa per i lavori di somma urgenza di ripristino del movimento franoso occorso lungo la strada denominata Viale di SanVito.
  • Riconoscimento della spesa per i lavori di somma urgenza di sistemazione idraulica e idrogeologica in loc. Pozza in via Cantamaggio.
  • Riconoscimento della spesa per i lavori di somma urgenza di relativi al taglio piante e rimozione materiale franoso in via della Filanda.
  • [Consiglio Comunale di Cutigliano, ordine del giorno in pdf]

Il giorno successivo, martedì 30 alle 15:30, sarà la volta dell’Abetone. Si sa solo che si terrà il Consiglio ma non il suo contenuto, dato che non è stato possibile reperire l’ordine del giorno. Si prosegue alle 18.00 con il Consiglio Comunale in seduta straordinaria di San Marcello con all’ordine del giorno:

  • Approvazione dei verbali della seduta precedente
  • Comunicazioni
  • Bilancio di previsione 2014 – Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi – Verifica degli equilibri finanziari ex art. 193 del D. Lgs. 267/2000. Variazioni al bilancio 2014. Discussione e approvazione.
  • Documento “Risoluzione in merito alle prospettive del Presidio Ospedaliero di San Marcello Pistoiese”. Discussione e approvazione.
  • [Consiglio Comunale di San Marcello Pistoiese, ordine del giorno in pdf]

Alle ore 21.00, la maratona di Sindaci e Consiglieri, proseguirà, sempre nella Sala Consigliare del Comune di San Marcello con il Consiglio dell’Unione dei Comuni Montagna Pistoiese, con una convocazione fatta d’urgenza. In discussione all’ordine del giorno i seguenti punti:

  • Comunicazioni del Presidente
  • Esame della condizione degli eletti. Convalida.
  • Ratifica deliberazione di Giunta Unione n. 11/2014 avente ad oggetto: – (? Non riportato – n.d.r.). Discussione e approvazione.
  • Regolamento per la disciplina delle funzioni degli agenti contabili interni. Approvazione.
  • Ricognizione sullo stato dell’attività programmata e verifica equilibri di bilancio.
La Home Page del Comune di San Marcello Pistoiese
La Home Page del Comune di San Marcello Pistoiese

Interessante sarà conoscere la motivazione d’urgenza della convocazione, dato che la scadenza del bilancio era conosciuta da fine luglio.

Non tutti gli ordini del giorno sono stati pubblicati sui rispettivi siti istituzionali. Su quattro Consigli che si tengono, solo 2 sono stati comunicati alla gente.

Vince la gara di amministrazione trasparente, classificandosi al primo posto, San Marcello. L’ordine del giorno è in evidenzia nella home page ed è pubblicato nell’Albo Pretorio; secondo, doppiato di un giro, Cutigliano, con la notizia pubblicata a margine tra le news ma non nell’Albo Pretorio; terzo, ma ritirato, l’Abetone, la cui pubblicazione manca o non è stata trovata; non classificata l’Unione dei Comuni: la pubblicazione non c’è, come del resto non c’è il resto.

Buoni consigli – speriamo – a tutti: amministratori e cittadini.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento