montagna-elezioni. FABBRI: «MARMO, PERCHÉ RINGRAZIARE LA PROVINCIA?»

Giorgio Fabbri

SAN MARCELLO. Oggi i social sono sempre di più mezzi di comunicazione dove viene riportato di tutto.

Quello che è apparso in questi giorni è un qualcosa di surreale nella pagina personale del candidato sindaco al comune di San Marcello Pistoiese.

Si legge che il sig. Marmo ringrazia la Provincia di Pistoia e il Copit per l’attivazione di un bus navetta, che entrerà in funzione per questo fine settimana sino a lavori terminati per il ripristino del ponte sulla provinciale 21 le Piastre-Prunetta, e verrà effettuato solo nei giorni festivi, la domanda sorge spontanea e i giorni non festivi?

Si legge anche che il servizio navetta sarà gestito dal Consorzio Noleggiatori Pistoiesi, e la domanda è: la spesa di questo noleggio sarà a carico di chi?

Se è a carico del Copit nulla di strano, visto che il servizio pubblico dovrebbe essere garantito da loro, ma da quanto riporta il giornale si capisce che tale servizio è stato organizzato dalla Provincia pertanto con soldi pubblici, in questo caso chi avesse contratto un abbonamento con la società Copit verrà rimborsato?

Ma la cosa più strana è perché ringraziare la Provincia?

La situazione delle strade e dei ponti che sono gestite e gestiti dalla Provincia versano da anni in un totale degrado, vedi ad esempio il ponte di San Marcello da anni con un’impalcatura sottostante e nessun intervento di risistemazione, ovviamente più si aspetta più sarà oneroso il costo della sistemazione, ma poi il ponteggio è di proprietà della provincia o ha un costo di noleggio?

Luca Marmo

Oppure è a carico del comune? Comunque chi paga?

La Provincia grazie ai sindaci che nel 2012 gestivano i comuni della Montagna, e a sua volta la ex-Comunità Montana fatta chiudere per un fantomatico debito di 250.000 euro si è appropriata di tutti i beni dell’ente qualche milione di euro, e di tutte le deleghe annesse.

In questo periodo, la Provincia, si accingere a vendere beni della ex-Comunità-Montana per ristrutturare scuole e immobili della piana, forse non tutti hanno capito che la montagna deve perdere più servizi possibili, deve perdere più abitanti e attività possibili per poter mettere in atto la famosa Oasi diffusa in tutta la Montagna Pistoiese e il signor Marmo invece di ringraziare la Provincia dovrebbe accusare la Provincia e le istituzioni che hanno portato la montagna a questo degrado totale.

Ma ovviamente dobbiamo ricordarci che il sig. Marmo è un candidato del Pd e che ovviamente prende ordini da esso.

Siamo in campagna elettorale per le amministrative 2017.

Auguri cittadini della montagna ricordatevi che nella cabina elettorale Dio vi vede ma Marmo no.

Giorgio Fabbri
Resp. Montagna P.se Fratelli d’Italia-An

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento