montagna. RICERCHE DI ALESSANDRO RICCI: RIUNIONE IN PREFETTURA

Domani mercoledì 23 ottobre sarà nuovamente utilizzato il drone in dotazione alla Protezione civile del Comune di Pescia. Da giovedì le ricerche saranno rimodulate in maniera più mirata. L’apprezzamento del Prefetto Zarrilli per l’impegno messo in campo
Palazzo della prefettura di Pistoia

PISTOIA. Si è appena concluso – alle ore 18:15 n.d.r. –, in Prefettura, la riunione tecnica delle Forze di Polizia e dei soccorritori convocata al fine di esaminare gli sviluppi, anche di tipo investigativo, emersi in questi giorni di ricerca del sig. Ricci scomparso nei giorni scorsi a Pescia.

Alla luce degli elementi emersi nel corso della riunione, il Prefetto ha disposto di intensificare i presidi di vigilanza, rafforzando l’attività delle unità di ricerca e disponendo opportune linee operative di coordinamento per massimizzare l’efficacia di tutte gli attori istituzionali attivati secondo il “Piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse”.

Nel corso della riunione si è altresì stabilito che, nella giornata di domani, sarà nuovamente utilizzato il drone in dotazione alla Protezione civile del Comune di Pescia nonché le squadre di volontari e dei Vigili del Fuoco, dispiegando altresì le unità cinofile; le ricerche, pertanto, continueranno, tenendo conto delle condizioni metereologiche, fintanto che sussisteranno possibilità concrete di ritrovare la persona.

Dal pomeriggio di giovedì le ricerche saranno rimodulate in maniera più mirata.

Alla riunione, presieduta dal Prefetto Zarrilli, hanno partecipato il Sindaco di Pescia, il Sindaco di Marliana, il Vice Questore Vicario, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante della Guardia di Finanza, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, il Responsabile del 118, il Comandante del Gruppo Forestale dei Carabinieri e il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza nonché il rappresentante del Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico.

Al termine della riunione, il Prefetto Zarrilli ha espresso grande apprezzamento per l’impegno dimostrato finora da tutti gli operatori che hanno attivamente partecipato alle ricerche, invitandoli a proseguire con perseveranza.

[prefettura di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email