MONTAGNA: «SÌ AL COMUNE UNICO: MENO COSTI, PIÙ SERVIZI E EFFICIENZA»

Donzelli
Giovanni Donzelli

MONTAGNA-PISTOIA. “Istituire il Comune Montagna Pistoiese attraverso la fusione dei comuni Abetone, Cutigliano, Piteglio e San Marcello Pistoiese. Una scelta che garantirebbe un risparmio in termini economici ed una maggiore efficacia dell’azione amministrativa”.

A chiederlo in Consiglio regionale sono il capogruppo di Fratelli d’Italia e quello della Lega Nord, Giovanni Donzelli e Manuel Vescovi, che hanno presentato la proposta di legge nella nuova legislatura regionale.

Manuel Vescovi
Manuel Vescovi

“Abbiamo pensato che fosse opportuno presentare nuovamente la proposta che già era stata avanzata da tutti i gruppi consiliari nella scorsa legislatura – sottolineano i capigruppo Fratelli d’Italia e Lega Nord –. Si tratta di realtà che hanno interessi molto similari e che, unendo le forze, potrebbero certamente sfruttare al meglio le potenzialità, anche da un punto di vista turistico.

“Le popolazioni dei comuni hanno esigenze omogenee, mentre rimarranno inalterati i benefici per i territori montani previsti dalla legge regionale e la classificazione del territorio montano. La fusione, se davvero si vuole andare nella direzione della razionalizzazione dei costi nella macchina pubblica – concludono Donzelli e Vescovi – potrà portare benefici in termini di servizi ai cittadini e alle imprese”.

 [tronci – fdi toscana]

Vedi anche: http://www.linealibera.info/proposta-di-legge-per-listituzione-del-comune-unico-della-montagna/

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “MONTAGNA: «SÌ AL COMUNE UNICO: MENO COSTI, PIÙ SERVIZI E EFFICIENZA»

  1. uno è libero di pensarla come vuole, ma un rappresentante di un Partito in Regione dovrebbe sentire i propri rappresentanti locali, anche perchè secondo me il sig. Donzelli non conosce la montagna pistoiese ne le sue necessità, dovrebbe essere persona umile ed ascoltare o leggere prima di esprimersi, la posizione presa appoggiando la fusione dei comuni è prettamente personale e non rispecchia la posizione dei rappresentanti locali, pertanto noi non appoggiamo tale iniziativa, ma siamo sulla sponda opposta, siamo assolutamente contrari ad una fusione a quattro comuni, anche perchè il costo politico è zero e il costo amministrativo resta invariato non si possono licenziare i dipendenti ne tanto meno i funzionari, vorrei rammentare al consigliere regionale che esiste già la fusione dei comuni ed’è L’UNINE DEI COMUNI persino a far funzionare quella, le rammento anche che in tutta la montagna non è rimasto che briciole dello stato non c’è più un Ospedale, sono ridotti ai minimi termini gli uffici postali e bancari, cronaca recente per avere una visita per il rinnovo della patente occorre TRE MESI, la VIABILITA’ è uno schifo più totale non c’è più la montagna

Lascia un commento