montagna. TORNANO I DEBITI DELLA EX-COMUNITÀ?

Era ricca, ma dissero che c’erano solo ossi. E la fecero fallire

SAN MARCELLO. È tempo di bilanci – quelli preventivi – per gli enti pubblici e il consiglio dell’Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese tornerà a riunirsi

Lo farà domani, lunedì 27 marzo, alle ore 18:30, nella sala consiliare del Comune di San Marcello Piteglio.

Un assise assai ridotta con la partecipazione dei due consiglieri di Sambuca Pistoiese, unico comune dell’Unione non fuso, Taddei Cristian e Fronti Kelly Maria e dei due commissari straordinari dei nuovi comuni, Dr. Domenico De Cristofaro di Abetone Cutigliano e della D.ssa Giuseppina Casone di San Marcello Piteglio.

Presiederà il Sindaco di Sambuca Pistoiese Fabio Micheletti.

Ma oltre al bilancio, c’è un qualcosa che riguarda anche la ex-Comunità Montana, quell’ente macellato sul finire del 2012, non al macello di Gaggio Montano, ma decollata direttamente sui monti Pistoiesi.

Al solo leggere in un atto pubblico il richiamo all’ente che ancora si aggira spettrale sull’Appennino, turbando il sonno di molti ex, le spie di controllo iniziano a lampeggiare come impazzite e l’orticaria sale.

Se interpretiamo correttamente il settimo punto dell’ordine del giorno: “Novazione soggettiva dei finanziamenti contratti dalla soppressa Comunità Montana Appennino Pistoiese” c’è poco da stare tranquilli.

La novazione soggettiva è la sostituzione del creditore (novazione soggettiva attiva) o del debitore (novazione soggettiva passiva), qui, pur non essendo esplicitato se siamo nell’uno o nell’altro caso, si dovrebbe essere passivi e c’è il rischio concreto di prenderlo nello “zipeppe”.

Se così è l’Unione dei Comuni deciderà volontariamente di subentrare come contraente passivo dei finanziamenti contratti a suo tempo dalla ex-Cm.

I Consiglieri dell’Unione dei Comuni domani decideranno quindi se indebitare nuovamente la Montagna.

Va però chiarito che natura avevano questi finanziamenti, per cosa erano stati attivati e per quali beni del patrimonio della ex-Cm, anche perché, su quest’ultimo punto, alcuni cittadini attendono ancora risposte e conoscere quali di questi beni sono stati assegnati all’Unione dei Comuni (Vedi: Ex-Comunità Montana. «Sindaci, recuperate i beni!».

La sede della ex-Comunità Montana

Questo l’ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Presidente (eventuali)
  2. Comunicazione delibera di Giunta dell’Unione n. 47 del 28.12.2016 avente ad oggetto . “Bilancio di previsione 2016/2018 — secondo provvedimento di variazione di cassa”
  3. Approvazione regolamento di contabilità
  4. Approvazione regolamento servizio economato
  5. Aggiornamento al Dup 2017-2019. Dup definitivo: approvazione
  6. Bilancio di previsione 2017-2019: approvazione
  7. Novazione soggettiva dei finanziamenti contratti dalla soppressa Comunità Montana Appennino Pistoiese

[Marco Ferrari]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento