montale. ANCHE IL COORDINAMENTO DI FORZA ITALIA DI PISTOIA PRENDE UNA NETTA POSIZIONE

Indignazione per quanto accaduto in consiglio comunale e sulla frase dell'assessore Galardini
Il sindaco Betti risponde in consiglio comunale

PISTOIA – MONTALE. “Siamo indignati e intendiamo prendere posizione chiara e forte su quanto accaduto durante il recente Consiglio comunale a Montale (PT)” dice il coordinatore provinciale FI Massimo Boni.

Il fatto: il gruppo consiliare Centro Destra per Montale aveva presentato una mozione con la quale chiedeva l’intitolazione di un luogo, una via o piazza, ai caduti delle Forze dell’Ordine, per onorare e ricordare il loro continuo e grande lavoro che talvolta pone a repentaglio la stessa loro vita.

La maggioranza di centrosinistra l’ha definito un atto meramente strumentale, affermando inoltre che non vi siano spazi atti alla scopo.

Ma al di là di ciò, con un inconcepibile comportamento di cui sotto, essi dimostrano di non voler rivolgere alle nostre Forze dell’Ordine un gesto simbolico come una intitolazione, e lo diciamo con grande sdegno e rammarico per la persona in questione.

Parliamo dell’assessore Alessandro Galardini, che durante una pausa dei lavori, esprimeva a microfoni ancora aperti un giudizio davvero inaccettabile, definendo le Forze dell’Ordine #fascisti…”.

Un serio, grave e triste episodio che evidenzia il poco rispetto di chi ricopre ruoli di amministratore pubblico.

[gramigna – forza italia pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email