MONTALE. LA QUATERNA DI BETTI

La nuova Giunta di Montale
La nuova Giunta di Montale

MONTALE. [a.b.] In una conferenza stampa Ferdinando Betti, Sindaco di Montale, ha presentato la propria squadra. Sarà composta da quattro assessori, due uomini e due donne nel pieno rispetto della parità di genere. Lunedì 9 giugno nel primo consiglio comunale è prevista la presentazione. Si tratta di: Emanuele Logli, Alessandro Galardini, Sandra Neri e Marianna Menicacci.

“In questa squadra – ha dichiarato il sindaco – c’è già un bel clima. Sono contento della scelta e convinto che si farà insieme un buon lavoro. Mi sono mantenuto a quattro assessori per razionalizzare le risorse e perché ritengo possa essere un numero congruo alla mole di lavoro che ci attende”.

Nella presentazione Betti ha anche precisato che oltre alla distribuzione anagrafica gli assessori scelti hanno quasi tutti avuto una esperienza politica chi in Comune (Logli e Galardini), chi in Provincia (Menicacci) e comunque nella società civile.

Ferdinando Betti ha quindi precisato che entro il 26 giugno sarà presentata la relazione programmatica, saranno costituite le commissioni consiliari e sarà eletto il presidente del consiglio comunale. Per quanto riguarda le deleghe assegnate ai quattro assessori nel limite del possibile è stata fatta una scelta che ha tenuto conto delle diverse “professionalità”. La formazione della nuova giunta è stata ufficializzata anche con il decreto n. 19 del 6 giugno 2014 relativo alla nomina dei componenti della giunta e dell’assessore alla carica di vicesindaco. Si legge:

  • Emanuele Logli (25 anni, laureando in Economia) avrà le funzioni relativa a Finanze e Bilancio, Società partecipate, Lavori Pubblici, Progettazione Europea, Elaborazione dati
  • Alessandro Galardini (67 anni, ex insegnante in pensione) sarà assessore all’Istruzione e servizi educativi, attività culturali, biblioteca comunale, gemellaggi e personale
  • Sandra Neri (53 anni, casalinga ma con una esperienza molto lunga nell’associazionismo e nel volontariato) si occuperà di sicurezza sociale, assistenza sanitaria e sociale e percorsi partecipativi
  • Marianna Menicacci, 38 anni, dirigente aziendale, sviluppo economico, attività produttive, Commercio ed Annona, Pari opportunità, protezione civile
  • Rimarranno invece alle competenze del Sindaco le materie relative a: Polizia Municipale, Urbanistica ed Edilizia Privata, Caccia, Pesca, Pratica e sviluppo dello Sport, Trasporti e viabilità, promozione del territorio, politiche giovanili e quant’altro non delegato agli assessori.
  • Alla carica di vicesindaco è stato nominato l’assessore Emanuele Logli “al quale competeranno le attribuzioni previste dalla legge e dallo Statuto Comunale per tale carica”.

“Un grande orgoglio ed allo stesso tempo una grandissima responsabilità verso i cittadini – ha scritto Logli – aver ricevuto oggi la nomina a Vicesindaco del Comune di Montale. Proverò con il mio impegno ad essere all’altezza delle tante aspettative e tenterò di mettere a disposizione di tutti il mio giovane entusiasmo. Cercherò, insieme con i miei compagni di viaggio, di essere un umile interprete della immensa fiducia che avete espresso per una Montale democratica. Una carica dà l’opportunità di parlare tanto, ma per me sarà in primo luogo una ragione per ascoltare tutti”.

Solo in un secondo tempo – sollecitato dalle domande – il Sindaco (contrariamente a quanto riportato nel decreto: Decreto Giunta di Montale) ha dichiarato di avere assunto anche la competenza dell’ambiente (che non risultava fosse stata attribuita a nessun componente della giunta). Ha anche tenuto a precisare che si avvarrà della facoltà di affidare deleghe specifiche anche ai consiglieri comunali di maggioranza come previsto dal regolamento.

MA CHE SIMPATICO il Sindaco! Faceva il portoghese con l’Ambiente…?

e.b.

Vedi: http://linealibera.info/piana-commissariata-ora-il-pd-puo-bruciare-a-ruota-libera/

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “MONTALE. LA QUATERNA DI BETTI

Lascia un commento