montale. LUTTO PER LA “GIUSEPPE VERDI” DI FOGNANO, É MORTO IL PRESIDENTE ONORARIO FABIO GHERARDINI

Il ricordo commosso del sodalizio musicale: “Ha dedicato anima e cuore alla banda”

Fabio Gherardini

MONTALE. [a.b.] Per tanti anni anima e presidente del corpo musicale Giuseppe Verdi di Fognano è scomparso Fabio Gherardini.

Figura importantissima per il sodalizio musicale e per la cultura montalese Gherardini aveva iniziato da giovanissimo come suonatore per poi dedicare “anima e cuore” alla associazione di cui era stato nominato qualche tempo fa presidente onorario.

“Lui era il babbo della banda.. colui che l’ha amata da sempre dedicandoci tutta la vita”. La banda era il suo primo pensiero fisso. “A volte — ha ricordato il figlio Riccardo – pensava prima alla banda e poi alla famiglia”.

“Raccontare quello che Fabio ha fatto per questa associazione – si legge in un post sulla pagina facebook del corpo musicale Giuseppe Verdi di Fognano — è impossibile, con il suo modo di fare genuino, non nascondeva niente. Bastava guardarlo negli occhi per capire cosa aveva in mente, e con questa semplicità bella, appannaggio di altri tempi è riuscito a tenere insieme questo bel gruppo fino pochi anni fa, concludendo il suo lungo mandato di presidente inaugurando quello che era il sogno di tutti da tanti anni: la nuova sede della Banda (inaugurata nel 2018, ndr).

Ora era a riposo ma era Presidente Onorario, figura importantissima, a cui mi rifacevo ogni volta che dovevo prendere qualche decisione importante”.

“Aveva un motto: ad ogni riunione di consiglio si entra e si dice ciò che si pensa, si discute, si litiga, ma quando si esce si deve essere tutti amici e compatti verso un’unica direzione”.

Sempre presente, sempre pronto e disponibile a fare il bene della banda Fabio Gherardini è stato di esempio anche per le giovani generazioni e per i musicisti più giovani, sempre pronto a mettere in campo la propria esperienza “per aiutare a fare la scelta più giusta per i suonatori a cui teneva sopra ogni cosa e per la banda”. “Grazie Presidente per quello che ci hai insegnato, ne faremo tesoro e cercheremo con tutte le forze di portare avanti questa associazione a cui hai voluto tanto bene”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email