MONTALE, NUOVI “SPORTELLI DI ASCOLTO” A STAZIONE E TOBBIANA

L’Assessore Neri: «Nuovi canali di supporto e di aiuto per le frazioni periferiche e i soggetti più deboli»
L'assessore Sandra Neri
L’Assessore Sandra Neri

MONTALE. Aprirà prossimamente, presso i locali ex Babaluba a Stazione, in via Caricatore 10, un nuovo sportello sperimentale di ascolto e di accompagnamento all’accesso al sistema dei servizi istituzionali.

Presidiato dalle ragazze del Servizio Civile Volontario del progetto Ecco Fatto, lo sportello offrirà informazioni sul sistema dei servizi forniti dal Comune di Montale in generale e, in particolare, coadiuverà i cittadini appartenenti alle fasce più svantaggiate nell’accesso e nella fruizione dei servizi istituzionali e disbrigo pratiche di servizi a supporto della domiciliarità. La sperimentazione del servizio, inoltre, verrà avviata ben presto anche nella frazione di Tobbiana.

“Con questo nuovo sportello – sottolinea l’assessore alle politiche sociali Sandra Neri –, vogliamo attuare strategie di prevenzione e modalità innovative di informazione che rispondano ai bisogni della collettività, specie di quella delle frazioni periferiche e dei soggetti più deboli, che manifesta fenomeni di isolamento, solitudine ed esclusione. Problematiche dovute alla vulnerabilità economica, all’esclusione dal mondo del lavoro, alla necessità di assistenza propria dell’invecchiamento, al disagio familiare e abitativo e che intendiamo contrastare con tutti i mezzi a nostra disposizione, a partire dal mettere a disposizione dei nostri cittadini nuovi canali di supporto e di ascolto.”

[pasellini – comune montale]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento