montecatini. CROLLA IL TETTO DEL “CINEMA ADRIANO”

L’ex Cinema Adriano. 1
L’ex Cinema Adriano. 1

MONTECATINI. [a.b.] Alla fine il paventato crollo del tetto all’ex cinema Adriano c’è stato.

E fortunatamente i lavori di rimozione del tetto in eternit, avviati dalla proprietà dell’edificio di via San Marino, erano stati bloccati dall’Asl a seguito delle complicazioni rilevate nelle operazioni per motivi di sicurezza degli operai sul cantiere.

In attesa del nuovo piano richiesto per la conformazione architettonica della struttura con il probabile utilizzo di una gru, oggi si è verificato un nuovo crollo del tetto che ha richiesto l’intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco sul posto.

L’ex Cinema Adriano. 2
L’ex Cinema Adriano. 2

“Quando la corda si tira troppo – scrive Gabriele Salcino – poi finisce per spezzarsi. Adesso daranno la colpa alla giornata piovosa”.

“Gravissima la situazione dal punto di vista della salute pubblica – afferma invece la segretaria della Lega Nord Luciana Bartolini – perché l’eternit sbriciolato sprigiona le fibre di amianto, e basta inalarne una per correre il rischio di avere un tumore. Perché il Sindaco non ha imposto la rimozione? Sono anni che il problema è sotto gli occhi di tutti!”.

Leggi anche:

EX CINEMA ADRIANO: DA RIMUOVERE L’AMIANTO DEL TETTO

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “montecatini. CROLLA IL TETTO DEL “CINEMA ADRIANO”

  1. Quanto accaduto all’Adriano è gravissimo. L’amministrazione informi subito i cittadini sulla situazione, su eventuali rischi e pericoli e sulle soluzioni immediate e urgenti che ha intrapreso per gestire il grave problema. Ricordo che il tetto crollato è in animato e che da tempo molti cittadini e rappresentanti politici dell’opposizione stanno denunciando la situazione. Eravamo stati tranquillizzati in passato. Ma pare ci sia bisogno di spiegazioni e subito anche.

    Luca Baroncini (da fb)

Lascia un commento