montecatini. IL “BUON GOVERNO DI CENTRODESTRA IN TOSCANA”

Festa provinciale di Forza Italia, il taglio del nastro

MONTECATINI. Si è aperta ieri al Minigolf di Montecatini Terme la Festa Provinciale di Forza Italia di Pistoia che ormai da anni si è trasformata, vista la platea degli ospiti, in una festa “oltre confini”.

Erano non a caso presenti anche tutti i coordinatori provinciali della Toscana. L’appuntamento di questo anno ha registrato come noto la staffetta al vertice del coordinamento provinciale pistoiese fra Alberto Lapenna e Massimo Boni.

Dopo il taglio del nastro c’è stato un vero e proprio flusso di idee, confronti, proposte e iniziative. Ospiti d’onore sono stati l’Onorevole Deborah Bergamini e Marco Stella (Vice presidente del Consiglio Regionale) che hanno parlato di politica regionale e nazionale e Stefano Mugnai Coordinatore Regionale che assieme a Paolo Barabino, Responsabile Enti Locali, ha parlato (con anche i Sindaci ed amministratori della provincia di Pistoia) del buongoverno del centrodestra.

L’intervento di introduzione è stato a cura dell’onorevole Deborah Bergamini, in Forza Italia dal 2008 e Responsabile nazionale della Comunicazione del partito, la quale ha sottolineato come sia fondamentale che il centrodestra torni “a vincere e a governare anche a Roma”, soffermandosi poi sul successo ottenuto dallo schieramento a Pistoia.

Il dibattio

Un segnale che può considerarsi positivo sia per quanto riguarda la Toscana che le strategie nazionali. L’onorevole ha proseguito il suo intervento parlando dell’ottimo lavoro svolto da Lapenna in questi anni. Un considerazione condivisa anche dal Vice presidente del Consiglio Regionale Marco Stella. Entrambi, poi, hanno ribadito la propria contrarietà al Rosatellum e allo Ius soli.

Pistoia e, più in generale, il Buon governo del centrodestra in Toscana e in provincia di Pistoia è stato il tema al centro del dibattito centrale della prima giornata della kermesse azzurra.

Il coordinatore regionale Stefano Mugnai ha poi risposto alle domande del giornalista Daniele Bernardini, ed ha intrecciato le proprie considerazioni con quelle del responsabile regionale enti locali di Forza Italia Paolo Barabino, i coordinatori provinciali pistoiesi Massimo Boni per Forza Italia, Patrizio La Pietra per FdI, con il vicesindaco di Pistoia Annamaria Celesti e con i sindaci di Serravalle Pistoiese Piero Lunardi e di Chiesina Uzzanese Marco Borgioli.

«In questi anni – ha dichiarato Mugnai nel corso del botta e risposta – contro ogni pronostico abbiamo dimostrato che il centrodestra e Forza Italia in Toscana possono vincere e sanno farlo. Adesso dobbiamo dimostrare di sapere ben governare.

Dobbiamo dimostrare, e lo stiamo facendo, che a differenza della sinistra noi anteponiamo gli interessi e i diritti dei cittadini rispetto ad ogni altra logica. E se continuiamo a vincere è perché i toscani si sono accorti della differenza. Dunque: avanti così!»

Oggi, domenica 24, a partire dalle 16,30 al coperto, saranno invece ospiti la Senatrice Anna Maria Bernini, Giorgio Silli, il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi e i Coordinatori Regionali dei tre partiti del centrodestra, Stefano Mugnai, Manuel Vescovi e Giovanni Donzelli.

Sempre nel pomeriggio ci sarà anche un dibattito sulle politiche giovanili organizzato da FIG Toscana e dal suo Responsabile Regionale Juri Gorlandi.

[forza italia news]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

18 thoughts on “montecatini. IL “BUON GOVERNO DI CENTRODESTRA IN TOSCANA”

  1. Io sono andato quando ha parlato il Lunardi. Uno invitati e applaudito da Forza Italia (con quale coraggio, visto le fandonie che ha raccontato?), signori miei di destra, ci può andare bene?
    O si toglie l’appoggio o si restituiscono le tessere alla Bardelli.

  2. La destra sbaglia ad allearsi con Forza Italia. Lo volete capire o no???? Bada che bella situazione avete creato a Serravalle. Siete contenti? Chi sono i consiglieri e gli assessori di fratelli di Italia? Lo vogliamo sapere

  3. Per il Lunardi e la sua giunta esistono solo le feste e lui risulta un buon sindaco perché balla, canta, intrattiene la gente, fa le pizze e le bistecche. Un buon sindaco e dei buoni amministratori si riconoscono da questo? Il compito del sindaco di degli assessori è quello di far divertire la gente o è quello di fare scelte sagge e responsabili per il comune? Questi non hanno fatto ancora niente, solo sperperato soldi pubblici per fare le loro feste, che tra l’altro avevano promesso di abolire quando erano all’opposizione. Spero a questo punto che il ricorso venga accolto e che si vada di nuovo al voto. E che la destra torni in sé e non appoggi la candidatura di Lunardi se si ripresenterà. Tre mesi sono statti più che sufficienti per accorgerci di che pasta è fatto.

  4. Invece di pensare a fa baldoria, pensate a mettere le barriere dell’autistrada a masotti piuttosto.
    Alla festa di forza italia cosa c’è andato a fare il sindaco? A raccontare come fa bene la rosticciana in piazza a casale e alla castellina?

  5. Dello Sportello Migranti non sappiamo più niente. Non crede, sindaco, che debba informare la cittadinanza in merito? Come la orecedente amministrazione anche questa manca di informazione e di comunicazione con i cittadini, che non conoscono le scelte della giunta.

  6. Ma il Lunardi, Cocò, lo ha spiegato davanti a tutti come mai nella sua lista non ha voluto il Bolognini e la lega, perché ha buttato fuori la Bardelli e perché il Gorbi faccia il sindaco al suo posto? Non sarà mica che queste persone disturbavano il Gorbi e il suo fido compagno, che non è entrato in lista ma è stato il regista di tutto, con il beneplacito di Forza Italia e di FDI?

  7. Io per un po’ sono stata zitta perché volevo dargli tempo ma mi sto innervosendo assai. Gli amministratori forse parlano anche con la gente però fanno come gli pare. Sul tema immigrati poi no. parla nessuno? Mi sembra di grande attualità

  8. M’hanno spiegato che i rapoccia del centrodestra hanno deciso loro la lista che ha vinto le elezioni a Serravalle. Ma cosa ci venire a fare se non ci abitate neanche e non conoscete i problemi della gente? Quindi la scelta del Lunardi è vostra? Sappiamo allora con chi ce la dobbiamo rifare. Alle prossime elezioni non si va a votare e alle politiche si vota Grillo

  9. Vorrei fare una domanda a La Penna e a La Pietra. Ma l’assessore Bruschi di Serravalle è diventato improvvisamente di destra? Io sapevo che era di Rifondazione Comunista. Complimenti per il trasformismo o la contraffazione.
    Uniti di vince se si condivide tutti la stessa visione

  10. Da Roberto Bardelli in consiglio comunale e in giunta, e da Elia Gargini a livello di coordinamento locale. Solo che secondo me rappresentano se stessi. Conosci qualcuno che ha la tessera di FI?

  11. Sto seguendo in diretta il Consiglio Comunale di Serravalle. È una farsa: in mezz’ora hanno già discusso sette punti all’OdG. L’opposizione non fa opposizione.
    Sono bravi perché riescono a convincere la sinistra o propongono cose di sinistra?

Lascia un commento