montecatini. IL M5S HA PRESENTATO UNA RISOLUZIONE DI VICINANZA AI LAVORATORI DELLE TERME

Simone Magnani: “Vogliamo che gli enti pubblici coinvolti si assumano le responsabilità proprie del loro ruolo e si facciano carico della crisi occupazionale ed umana in atto”

Le Terme a Montecatini

MONTECATINI. Il Movimento 5 Stelle ha presentato in Consiglio Comunale una risoluzione di vicinanza e sostegno ai lavoratori di Terme di Montecatini, dipendenti e partite iva a contratto.
Il Movimento 5 Stelle ritiene inaccettabile il processo di abbandono e colpevolizzazione in atto contro i dipendenti ed i lavoratori di Terme.
L’atteggiamento dei Soci fino ad oggi è stato vergognoso e non è concepibile che enti pubblici stiano assumendo le sembianze di quegli imprenditori privati che delocalizzano all’estero lasciando per strada famiglie di lavoratori.
I contratti con le Partite Iva devono essere rispettati e saldati ed i dipendenti devono essere tutelati così come ci si aspetta dal ruolo degli enti pubblici.

Simone Magnani (M5s Montecatini)

“La situazione dei lavoratori di Terme è grottesca — dice Magnani Capogruppo del Movimento 5 Stelle e Presidente della Commissione di controllo delle Partecipate — Non si possono abbandonare intere famiglie di lavoratori che nessuna colpa hanno nella crisi aziendale in atto. Se oggi siamo a questo punto lo si deve alle colpe di una politica del passato che ha tentato di fare propaganda con i soldi delle Terme e lo si deve all’incapacità di molti amministratori che non hanno fermato lo scempio di un mutuo scellerato ed insostenibile.

Nei giorni scorsi — continua Magnani — ho avuto modo di confrontarmi su questo con l’AU che condivide con me molte delle preoccupazioni espresse. Il Movimento 5 Stelle —conclude Magnani -—è totalmente a fianco delle prime vittime di questa vicenda: i Lavoratori.

Vogliamo che gli enti pubblici coinvolti si assumano le responsabilità proprie del loro ruolo e si facciano carico della crisi occupazionale ed umana in atto. Non possiamo restare impassibili davanti a storie di dipendenti che, sull’orlo di una crisi di nervi, scoppiano in lacrime durante il turno di lavoro. Tutto ciò è inaccettabile. Porteremo le nostre istanze anche in Regione grazie alle nostre Consigliere Galletti e Noferi”.

La risoluzione

Movimento 5 Stelle

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email