montecatini. LA BIBLIOTECA COMUNALE INTITOLATA A LEANDRO MAGNANI

L’entrata al parco di villa Fiorini Lippi

MONTECATINI. Questo pomeriggio a villa Fiorini Lippi si è tenuta la cerimonia di intitolazione della biblioteca comunale a Leandro Magnani. Maestro di scuola elementare per decine di generazioni di montecatinesi, ha insegnato fino agli anni Novanta alle scuole Pascoli. Morto nell’ottobre del 2014 a 84 anni, era persona “buona e generosa”, impegnata anche nel mondo del volontariato e in parrocchia.

Uomo semplice e umile non ha mai fatto mancare l’aiuto a nessuno. Insieme ai familiari (i figli Leonardo e Sandra) e alle istituzioni alla cerimonia (un degno riconoscimento alla memoria di uno dei cittadini più meritevoli che la città abbia avuto) erano presenti diversi rappresentanti della politica locale e numerosi ex allievi.

Leandro Magnani

La figura di Magnani è stata ricordata tra gli altri dai figli che hanno evidenziato il forte legame con la villa Fiorini Lippi (un tempo “Madonnina del Grappa”), “luogo che ha marcato la vita del maestro Leandro” e dall’assessore Bruno Ialuna che di lui ha detto tra l’altro “Era un futurista per i suoi tempi. Oggi sarebbe un maestro vecchio stampo..”.

“È l’omaggio — ha scritto il sindaco Giuseppe Bellandi – ad una persona speciale che ha dato lustro alla nostra città e ha dedicato la propria vita all’istruzione ed educazione delle giovani generazioni di Montecatini, grande esempio di altruismo e di solidarietà”.

Da tutti è stato ampiamente riconosciuto che il maestro Leandro abbia fatto della sua professione un quotidiano aiuto rivolto ai più bisognosi.

Non a caso era solito dire che i più bravi dovevano aiutare chi aveva più bisogno.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento