montecatini. RABBIA E PAURA PER LO SPACCIO SOTTO CASA

Spaccio (repertorio)

MONTECATINI. “Abbiamo toccato con mano il problema dello spaccio nel parco di via Cividale”. Queste le parole di Francesco Bentivegna e Federica Rastelli, coordinatori di Forza Italia di Montecatini, organizzatori del “Dialogo sulla sicurezza” che si è svolto martedì 20 febbraio, in via Cividale.

“Quando siamo arrivati insieme ad alcuni rappresentanti del partito e cittadini, abbiamo trovato un gruppetto di spacciatori extracomunitari che alla nostra vista si sono dileguati insultandoci. Dopo un breve sopralluogo in tutta l’area, viste le temperature veramente rigide, ci siamo spostati nelle sale della sede di Forza Italia di Montecatini in via Michelangelo”.

Alle sede sono intervenuti altri numerosi cittadini e anche il candidato di Forza Italia al collegio uninominale di Pistoia, Maurizio Carrara.

Maurizio Carrara

“Abbiamo affrontato il tema della sicurezza non solo in quel territorio specifico della città – proseguono Bentivegna e Rastelli – tutti i cittadini di Montecatini ci hanno sollevato problematiche di vario genere che riguardano la sicurezza. In particolare si lamenta la difficoltà delle forze dell’ordine ad intervenire prontamente alle chiamate dei cittadini, questo sta a significare che, nonostante l’aumento dei crimini predatori, certificati dai numeri resi pubblici dalla Corte d’Appello di Firenze, non corrisponde l’aumento del personale delle forze di polizia presenti sul territorio.

I cittadini di via Cividale, invece – concludono Bentivegna e Rastelli – fanno presente il grave problema dello spaccio che avviene proprio sotto le loro case, nel parco di via Cividale, dove passeggiano persone comuni, anziani, bambini.

C’è rabbia e c’è anche paura, perché, purtroppo, anche quando vengono fatte le denunce e si riescono ad arrestare questi spacciatori extracomunitari, il giorno dopo, se li ritrovano di nuovo sotto casa a vendere la droga”.

Maurizio Carrara, intervenuto al confronto nella sede di Forza Italia, ha ascoltato i cittadini, ha raccolto tutte le loro richieste e ha dichiarato: “Quello che si percepisce parlando con le persone è che la sinistra non sa più ascoltare la gente.

In questa città si organizzano incontri dove si parla di investimenti sulla sicurezza che nella realtà non si vedono. La gente è delusa e arrabbiata perché non si sente più sicura a casa propria”.

[forza italia montecatini]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento