MONTECATINI TERME È LA CITTÀ DEL NATALE

Montecatini Città del Natale
Montecatini Città del Natale

MONTECATINI. “L’amministrazione ha un interesse principale per il periodo natalizio, ovvero che ci siano turisti e visitatori per le strade, nei negozi e negli alberghi della città, e che tutte queste persone conservino un ottimo ricordo del periodo trascorso in città, periodo che deve quindi essere ricco di offerta e qualitativamente migliore di anno in anno”, dice l’assessore al turismo Alessandra De Paola.

Il Comune sostiene questo momento importante ormai nelle stagionalità turistiche e commerciali della città, in considerazione del consolidato statistico degli ultimi due anni, sottolineando l’incremento ragguardevole registrato nella prima edizione della vera e propria Città del Natale, lo scorso anno.

“Una delle funzioni strategiche di un Comune come il nostro è quella di garantire l’accoglienza turistica, per questo motivo sono allo studio migliorie nella erogazione di informazioni turistiche, nello smistamento del traffico e dei parcheggi, nella segnaletica temporanea; saranno aumentate per tutto il periodo le frequenze di svuotamento dei cestini e spazzamento delle strade – aggiunge De Paola – sarà aumentata la sorveglianza e l’accoglienza in punti critici come le stazioni ferroviarie o alcuni parcheggi.

Sono allo studio anche soluzioni per bagni temporanei e nursery temporanee pensate per i tanti infanti presenti in città: tutte migliorie che nei progetti devono prima possibile diventare stabili, costituire la normalità delle cose.

Le attrazioni presenti sul territorio concorrono tutte a fare di Montecatini Terme la Città del Natale, in una occasione felice di collaborazione tra imprenditoria privata, sviluppo economico e turismo. Le sinergie e le azioni messe in campo nella passata edizione tra Comune e categorie saranno mantenute: è chiaro che auspichiamo la maggior collaborazione possibile tra imprenditori e categorie, laddove il buonsenso indica nell’armonia un ambiente commercialmente più stabile e duraturo, rispetto ad altre atmosfere. In questo speriamo ancora in un accordo in extremis che consenta a tutti di lavorare con maggiore serenità”.

“L’edizione 2015 della Città del Natale sarà migliorata anche dal punto di vista dell’illuminazione – spiega l’assessore alle attività produttive Helga Bracali – Un anno fa in questo senso avevamo avuto alcuni buchi, come nel caso della Casina Rossa, di Montecatini Alto e di parte della zona sud. Per questo motivo l’amministrazione ha deciso di investire maggiori risorse nelle luminarie, puntando sulle luci accese fino a San Valentino, quindi per oltre tre mesi, con inizio previsto il 6 novembre. Questo aspetto comporterà un costo in più, rispetto agli altri anni, ma lo facciamo volentieri, ovviamente contando sul supporto dei commercianti, per rendere più luminosa la città e più sinergico e armonioso il lavoro di tutti”.

La compresenza anche quest’anno di molti imprenditori, ognuno con il suo particolare progetto, non può che vedere la città pronta alla migliore accoglienza possibile. L’amministrazione segnala infatti con grande soddisfazione il coinvolgimento della città del Natale di Montecatini Alto, Vico e della Biscolla, perché Montecatini sia coinvolta nella sua completezza dall’indotto natalizio: le aperture della funicolare e le attività nell’area di Mondolandia sono infatti ottime soluzioni nell’ottica di una distribuzione dei consumi maggiormente omogenea.

[baccellini – comune montecatini]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento