montemurlo. AL POSTO DI CONTROLLO SPUNTA UN COLTELLO A SERRAMANICO

La Polizia Municipale ha fermato un giovane cittadino cinese che circolava con l’arma sul cruscotto. Denunciato a piede libero
La polizia municipale di Montemurlo

MONTEMURLO. Nei giorni scorsi la Polizia Municipale di Montemurlo, durante un posto di controllo, ha fermato un giovane cinese di 26 anni, residente a Treviso, che viaggiava tenendo sul cruscotto dell’auto un coltello a serramanico.

Alla richiesta di spiegazioni da parte degli agenti l’uomo ha addotto come motivazione quella dell’uso del coltello per sbucciare la frutta. Per la legge la detenzione del coltello a serramanico, caratterizzato da una lama a scatto, è proibita al di fuori dell’abitazione privata ed è richiesto il porto d’armi.

Si tratta, infatti, di un’arma bianca propria di cui è vietato il porto in modo assoluto, non essendo ammessa licenza da parte delle leggi di pubblica sicurezza. La polizia municipale ha quindi provveduto al sequestro del coltello e l’uomo è stato denunciato penalmente a piede libero.

« Anche in questo caso è evidente l’importanza del lavoro svolto dalla polizia municipale, non solo per la sicurezza stradale, ma in generale per garantire la serenità sul territorio e il rispetto delle regole da parte di tutti», commenta l’assessore alla polizia municipale, Rossella De Masi.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento