montemurlo. ALLA GUIDA CON UN TASSO ALCOLEMICO SUPERIORE AL CONSENTITO, VIA DIECI PUNTI DALLA PATENTE

Si tratta di un cinquantenne fermato nell’ambito dei controlli serali effettuati dalla Polizia Municipale. Accertata la causa dello scontro frontale sulla via Berlinguer dello scorso 25 luglio alle ore 8 del mattino: il giovane era ubriaco
Alcol test etilometro

MONTEMURLO. Non si ferma la stretta della Polizia Municipale di Montemurlo per contrastare il pericoloso fenomeno della guida in stato d’ebbrezza. L’ultimo caso accertato dagli agenti risale solo a pochi giorni fa. Durante un controllo notturno sulle strade cittadine la Polizia Municipale ha fermato un uomo di cinquant anni che guidava con un tasso alcolemico pari a 0,78 g/l, quindi sopra la soglia prevista dalla normativa italiana che stabilisce come valore limite legale il tasso di alcolemia di 0,5 g/litro.

Guidare un veicolo oltre questo limite — quindi in stato di ebbrezza — costituisce un reato. Ora l’uomo rischia la sospensione della patente per un periodo che va dai 3 ai 6 mesi e la decurtazione di ben 10 punti dalla patente.

« Sottovalutare la gravità della guida in stato di ebbrezza è molto pericoloso. — sottolinea l’assessore alla polizia municipale, Valentina Vespi — Per questo motivo i controlli della Polizia Municipale sono importanti per contrastare e scoraggiare un fenomeno che non riguarda solo i giovani ma, come confermano i dati, è intergenerazionale».

E sembra che sia stato proprio l’alcol la causa dell’incidente avvenuto lo scorso 25 luglio sulla via Berlinguer, tra la via Rosselli e il confine con Montale. Dalle indagini condotte dalla Polizia Municipale sullo scontro frontale, è emerso che il ventenne alla guida della Citroen C3, che invase la corsia opposta di marcia centrando due auto, avesse un tasso alcolemico ben oltre il limite consentito.

Ciò che colpisce è l’orario del sinistro: le ore 8,05 del mattino. Pare il giovane la sera prima avesse alzato davvero troppo il gomito, tanto che al mattino i valori non erano ancora tornati nella norma. In quel caso a rimanere coinvolti nello scontro furono una Suzuki, guidata da una donna di 49 anni residente a Vernio e una Nissan Qashqai, condotta da un uomo di 42 anni di Prato.

I due automobilisti per fortuna riportarono solo lesioni lievi, ma il bilancio poteva davvero essere tragico. 

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email