montemurlo. AMMINISTRATIVE 2024, SIMONE CALAMAI SI RICANDIDA A SINDACO

Alla presentazione di ieri il primo cittadino, appoggiato dal Partito Democratico, ha spiegato i motivi che lo hanno spinto ad accettare. “Sento che ricandidarmi è anche un dovere verso tutta la comunità di Montemurlo per completare e portare a compimento tutto il lavoro iniziato in questi anni”

Al centro Simone Calamai

MONTEMURLO. [a.b.] È stata ufficializzata nei giorni scorsi dalla assemblea dell’Unione Comunale del Partito Democratico di Montemurlo la ricandidatura di Simone Calamai a sindaco alle prossime elezioni amministrative. La presentazione della candidatura è avvenuta ieri mattina al Victort Cafè a Bagnolo alla presenza di un folto pubblico tra cui non sono mancati gli ex sindaci Umberto Orlandi, Ivano Menchetti e Mauro Lorenzini. La scelta di confermare Simone Calamai quale candidato sindaco per le prossime elezioni amministrative di giugno è stata presentata dal segretario comunale Alberto Vignoli. “Il nostro sindaco rappresenta la continuità con il lavoro svolto in questi anni sul territorio a favore del rilancio del lavoro, dello sviluppo, della legalità e della qualità della vita”.

È intervenuto anche il segretario Pd provinciale Marco Biagioni, che ha portato il suo prezioso saluto e augurio.
“Per me essere Sindaco e ricandidarmi a questo importantissimo ruolo — ha detto Calamai — è un grande onore e un motivo di orgoglio oltre che un’importante responsabilità verso tutti i montemurlesi. Sento che ricandidarmi è anche un dovere verso tutta la comunità di Montemurlo per completare e portare a compimento tutto il lavoro iniziato in questi anni”.
“Voglio così — ha aggiunto — ringraziare tutto il Partito democratico di Montemurlo e di Prato, a partire dal segretario comunale Alberto Vignoli e dal segretario provinciale Marco Biagioni, per il sostegno, la fiducia e la partecipazione che mi è stata sempre data in tutti questi anni e in questa occasione. Voglio ringraziare tutti gli assessori, i consiglieri comunali, i dirigenti e gli iscritti del Pd per l’importante lavoro fatto insieme in questi anni con tanta passione, tanto entusiasmo e tanto senso del dovere per la nostra Montemurlo e per tutti i cittadini.
Adesso si tratta di proseguire ancora con più forza e determinazione il lavoro avviato e impostato, di arricchirlo e migliorarlo ulteriormente con l’ascolto e il confronto di tutti i cittadini con nuove idee e nuovi progetti, per far continuare a crescere la nostra città e rendere Montemurlo ancora più bella, accogliente e completa e per migliorare la qualità della vita di tutti i montemurlesi, il nostro ambiente e il nostro territorio. Una città ancora di più a misura di persona, curata, ordinata, sicura, che sa conciliare il verde e lo sviluppo. Una città di servizi per i cittadini e di opportunità”.
“Voglio poi ringraziare —ha concluso — tutti voi cittadini montemurlesi per il vostro sostegno, il vostro appoggio e la vostra partecipazione nei miei confronti.
Fare il Sindaco è la cosa più bella che può capitare nella vita di chi ama mettersi a disposizione della propria comunità e il vostro grande affetto, che mi dimostrate ogni volta che vi incontro anche in un semplice saluto per la strada, è una cosa straordinaria che mi dà l’energia e la forza per dare ancora di più a tutti voi e a tutta Montemurlo.
Questo cammino prosegue insieme, con tutti voi, grazie al vostro appoggio, ai vostri consigli e alla vostra presenza, insieme per la nostra comunità. Grazie ancora a tutti!”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email