montemurlo. APPROVATO IL PIANO UNITARIO CHE PORTA NELLA ZONA CENTRALE UNA NUOVA RSA E UN NUOVO EDIFICIO COMMERCIALE

Il consiglio comunale ha approvato il progetto unitario che sostituisce i palazzi residenziali con edifici a funzione sociale e di utilità pubblica. Previsti nuovi punti per la ricarica elettrica dei veicoli

Via Aldo Moro a Montemurlo

MONTEMURLO. Il consiglio comunale di Montemurlo ha approvato il progetto unitario per la realizzazione di una nuova residenza sanitaria assistita su via Aldo Moro e di un edificio e destinazione commerciale in via Livorno.

L’atto dà forma alla variante urbanistica 2 attraverso una significativa diversificazione delle funzioni: i palazzi residenziali, inizialmente previsti, saranno sostituiti da edifici e attrezzature di interesse pubblico. I circa 3mila metri di superficie edificabile previsti, infatti vengono trasferiti a Bagnolo nella zona tra via Loi e via Falcone e Borsellino.

Nella zona all’ingresso di Montemurlo, invece, rimangono strutture con funzioni sociali e pubbliche.

L’edificio commerciale, costituito da un’unica unità immobiliare, sarà destinato alla media distribuzione ed avrà una superficie coperta complessiva di 1983 metri quadrati. L’accesso per la clientela è previsto su via Livorno mentre quello per i fornitori sarà su via Caporetto. Prevista anche una zona per il carico e scarico e i parcheggi per la clientela, che saranno dotati di colonnine per la ricarica elettrica, nella misura di uno ogni venti posti auto.

Spazio anche al verde: un’area di circa 1400 metri quadrati si trasformerà in un piccolo bosco urbano con la piantumazione di nuovi alberi che andranno ad aumentare le dotazioni di verde pubblico nelle zone centrali della città.

Montemurlo dall’alto

Troverà spazio sulla via Aldo Moro la nuova residenza sanitaria assistita che si svilupperà su tre piani e sarà dotata di 120 posti letto. Una struttura di grande valore sociale che sarà dotata di tutti i servizi: ambulatori, palestra, stanza per il culto, lavanderia e cucine. Gli ospiti della struttura saranno accolti in camere singole o doppie per garantire il massimo comfort.

Gli accessi alla Rsa saranno collocati sia sulla via Aldo Moro che su via Caporetto, mentre nella parte antistante l’edificio saranno collocati i parcheggi privati per i visitatori, in tutto 57 posti auto di cui tre per l’handicap. Anche in questa zona è prevista l’installazione di tre colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.

Un incentivo forte alle infrastrutture a servizio di una mobilità più sostenibile. Tutto l’edificio sarà dotato di infrastrutture fonoisolanti per garantire il massimo comfort acustico interno. Anche nel caso della Rsa, l’edificio sarà circondato da un’area verde di oltre 8mila metri quadrati in continuità con quella esistente, dove saranno messi a dimora alberi e altre essenze vegetali.

«L’approvazione del piano unitario con la definizione delle caratteristiche della nuova Rsa e di un edificio commerciale per la media distribuzione al posto delle residenze, va incontro alle esigenze di un territorio che continua a crescere e a svilupparsi —conclude il sindaco Simone Calamai — In particolare crediamo che sia importante garantire una nuova struttura per l’assistenza delle persone più anziane o fragili che, per vari motivi, non possono essere assistite a casa e che in questa nuova struttura troveranno spazi e servizi adeguati.

Crediamo in un Comune che sa dare risposte alle esigenze della comunità, mantenendo nella zona centrale servizi e strutture dal forte carattere di utilità sociale»

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email