montemurlo. APRILE IN BIBLIOTECA. ALLA “DELLA FONTE” APERTURE STRAORDINARIE, VISITE GUIDATE E “INTERVISTE IMPOSSIBILI”

Un mese alla scoperta delle risorse della biblioteca. Tra le novità, le interviste ai grandi personaggi della storia e della cultura. Il primo appuntamento è con Luigi Pirandello

La conferenza stampa

MONTEMURLO. Non solo libri, ma anche musica, visite guidate e interviste impossibili: alla biblioteca comunale “Bartolomeo Della Fonte” di Montemurlo aprile sarà un mese speciale con tanti eventi tra gli scaffali e aperture straordinarie.

Una serie di appuntamenti per valorizzare ancor più il polo culturale di Villa Giamari, all’interno del quale si trova la biblioteca, e per celebrare la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore che ricorrerà domenica 23 aprile con appuntamenti per grandi e piccini.

La prima novità sono le aperture straordinarie domenicali il 2, 16, 23 e 30 aprile dalle ore 15 alle ore 19 con la possibilità per gli utenti di accedere a tutti i servizi bibliotecari come il prestito, la consultazione, l’utilizzo della sala multimediale.

Domenica 30 aprile alle ore 17 chiude il mese di eventi il concerto di Amena, la formazione di clarinetti che si esibirà tra gli scaffali “Della Fonte”.

«La biblioteca è un luogo fondamentale per la cultura e la socialità e dopo la pandemia sta conoscendo una nuova vitalità –dice l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero – Ci siamo accorti che sempre più persone, anche a causa del caro vita, arrivano in biblioteca per accedere ai contenuti culturali e per non rinunciare al piacere di leggere e scoprire le ultime novità letterarie, film, riviste. Un vero punto di riferimento per rendere la cultura davvero accessibile a tutti»

“Le domeniche in biblioteca” vedranno anche la presentazione di libri: domenica 2 aprile alle ore 16,30 Paolo Cammilli della casa editrice Porto Seguro dialogherà con Francesco Scalabrelli, autore del libro “Nei deliri di Myriam”, mentre domenica 16 aprile il professore di glottologia dell’Università di Siena, Luciano Giannelli presenta “Il Vohabolario pratese” di Giovanni Petracchi con la partecipazione dell’associazione “Il Castello”.

Tra le altre novità in cartellone, per tutto il mese di aprile sarà possibile aderire all’iniziativa “Affitta un bibliotecario”. Il personale della biblioteca proporrà visite guidate personalizzate, singole o a piccoli gruppi, per utenti di qualsiasi età, finalizzate alla scoperta delle collezioni e dei servizi, con suggerimenti di lettura e aiuto nella consultazione dei cataloghi. Basta prenotarsi telefonando al numero 0574-558567 o per mail biblioteca@comune.montemurlo.po.it.

La biblioteca Della Fonte

Per i bambini dai 3 agli 8 anni ogni sabato mattina di aprile alle ore 10 nello spazio “Il libro parlante” continuano i laboratori di animazione alla lettura con “Oplà…tre salti nell’arte”. Nel mese di maggio, invece, ritornerà Letture&Coccole, attività di promozione della lettura per bambini da 0 a 6 anni, in collaborazione con la cooperativa La Ginestra.

Infine, alla “Della Fonte” arrivano le “Interviste impossibili”, una serie di interviste proposte a personaggi della cultura moderna e contemporanea, liberi pensatori, compositori, scienziati, religiosi, studiosi.

Cosa potrebbero dire oggi i pensatori del passato, alla luce di un mondo nel quale pochi contemporanei sanno riconoscersi? L’iniziativa rientra nel progetto Il villaggio dei grilli, promosso dal Comune di Montemurlo con la collaborazione di Liceo artistico Brunelleschi, associazione Linguaggi – percorsi nelle Culture, Università del tempo libero “Eliana Monarca”, Associazione Di.A.Psi.Gra.

«Un progetto culturale che consente di fare educazione permanente e di far incontrare le generazioni, i giovani studenti del liceo e i pensionati che frequentano l’Università del tempo libero — spiega Doriano Cirri, presidente dell’Università del Tempo Libero — Un incontro e un dialogo per conoscere e capire meglio il mondo attuale e per capire i pensatori e intellettuali del passato, come Pirandello».

“Ho dimenticato di vivere … – un incontro sognato con Luigi Pirandello” è il titolo della prima intervista impossibile che svolgerà lunedì 17 aprile dalle ore 16,30 alle 18,30 al teatro della Sala Banti (piazza della Libertà) ed è aperta a tutti (ingresso gratuito).

Pirandello sarà impersonato da Massimiliano Barbini, responsabile della biblioteca specializzata del Centro culturale “Il Funaro” di Pistoia, docente di laboratori di teatro e lettura ad alta voce. L’intervistatore sarà Gianni Cascone, scrittore e regista, docente di laboratori di scrittura creativa.

«Un nuovo modo di studiare Pirandello e per capire cosa rimane del suo pensiero nel mondo di oggi», aggiunge Manuela Parigi dell’Università del Tempo Libero.

La crisi della coscienza, il dramma dell’individuo atomizzato ed isolato in un caos senza nome, lo scetticismo, il senso della contraddizione, la sfiducia nella razionalità, la mancanza di ideali: questi solo alcuni degli aspetti di una acutissima presa di coscienza critica della crisi dei valori che si era aperta nella società e nella cultura e letteratura borghese dell’Ottocento.

Pirandello ebbe nitidissima la crisi d’identità dell’uomo moderno, che non è più uno, ma tanti, secondo tutte le possibilità d’essere che sono in noi e secondo quello che gli altri lo fanno. Un incontro riservato agli studenti delle classi quinte del Liceo Artistico “U. Brunelleschi”, a cura di Gianni Cascone, si svolgerà giovedì 13 aprile durante il quale saranno approfondite le tematiche “pirandelliane”.

«Si tratta di un’opportunità di grande qualità di approfondire un tema del programma di studio che i ragazzi porteranno all’esame di maturità, e di renderlo attuale, attraverso uno scambio e un confronto tra generazioni» dice la presidente del Liceo Brunelleschi, Maria Grazia Ciambellotti, a cui fa eco la vice preside Sinforosa Petrocelli.

«Uno stimolo a studiare Pirandello in maniera diversa ed avere un dialogo con lo scrittore stesso, attualizzando il suo pensiero» .

Gli attori, infatti, incontreranno i ragazzi e inizieranno a conoscere e capire Pirandello, poi verranno coinvolti nella fase attiva dell’intervista, a cui seguirà una rielaborazione collettiva alla quale potranno partecipare anche persone esterne alla scuola.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email