montemurlo. ASSEMBLEA DELLA FUNZIONE PUBBLICA CGIL. IL SINDACO: « SANITÀ PUBBLICA SOTTO ATTACCO. CIASCUNO DI NOI CHIAMATO A DIFENDERE IL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE»

Il sindaco Calamai ieri mattina è intervenuto all’assemblea della Cgil dedicata al tema della sanità

L’intervento del sindaco Calamai alla assemblea della Funzione Pubblica Cgil

MONTEMURLO. Il sindaco del Comune di Montemurlo, Simone Calamai, ieri mattina al teatro della Sala Banti ha aperto con un saluto l’assemblea della Funzione Pubblica Cgil Pistoia — Prato sul tema della sanità e della sua difesa.

Calamai ha parlato di «sanità pubblica sotto attacco» e della necessità di difenderla con decisione. «Questo è il momento in cui tutti noi, istituzioni e singoli cittadini, siamo chiamati a difendere il sistema sanitario nazionale. Quello che sta accadendo sulle risorse economiche, umane, organizzative della sanità è molto grave perché mette in discussione il sistema sanitario pubblico che abbiamo conquistato nel 1978, il diritto di tutti alla salute alla salute», ha ribadito Calamai rivolgendosi all’assemblea.

Il sindaco ha poi affrontato il tema del taglio delle risorse alla sanità sulla legge di bilancio. Per Calamai bene hanno fatto la Regione Toscana, insieme all’Emilia Romagna, nella proposta di legge a imporre precisi livelli economici su un servizio delicato come quello della sanità che devono essere in linea con l’aumento dei costi determinati dall’inflazione e dell’aumento del costo della vita.

«C’è un attacco e una precisa volontà del governo ad andare a destrutturare la sanità pubblica, ma la cosa più grave è ciò che si nasconde dietro il tema risorse per la sanità. Penso da tempo — continua Calamai — che, chi governa questo Paese, abbia la volontà di spingere verso il sistema privato.

Il tema delle risorse è l’occasione per farlo senza dirlo, perché le risorse per la sanità non si adeguano all’inflazione, non aumentano in percentuale sul Pil e automaticamente gli italiani, senza accorgersene, da un sistema sanitario pubblico che dà risposte a tutti, diventa un sistema che porta i cittadini a doversi rivolgere al privato per trovare le risposte alle esigenze di salute e rimane qualcuno scoperto».

Infine, il sindaco Calamai ha affrontato il tema della carenza di medici e infermieri: «Un patrimonio di professionalità da difendere, valorizzare e tutelare per garantire una sanità pubblica e universale»

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email