montemurlo. BIBLIOTECA COMUNALE DELLA FONTE COMPLETAMENTE RINNOVATA LA SALA COMPUTER

Investimento da 11 mila euro. A disposizione degli utenti 9 postazioni computer con i principali software di scrittura e calcole e per la navigazione in internet. Il catalogo bibliotecario accessibile da una postazione touch —screen. Nuova postazione video con cuffie wifi per vedere video e film in biblioteca

Sala computer e video alla “Della Fonte” 1

MONTEMURLO. La biblioteca comunale “Bartolomeo Della Fonte” continua ad arricchire la propria offerta di servizi ai cittadini. Da qualche giorno, infatti, il Comune ha completamente rinnovato la sala computer grazie ad un investimento di circa 11 mila euro sul sistema informatico.

A disposizione degli utenti della biblioteca, ma anche semplici cittadini che abbiano bisogno di una postazione digitale, sono stati predisposti nove computer, sui quali è possibile navigare in internet, utilizzare i principali programmi di scrittura e calcolo, stampare, scannerizzare documenti, ma anche fare video conferenze grazie alla messa a disposizione di cuffie wi-fi.

Inoltre, nella sala dove si trova il bancone dell’accoglienza della biblioteca il Comune ha sistemato un totem touch – screen per la consultazione veloce del catalogo bibliotecario. Le novità non finiscono qui, perché è possibile vedere direttamente in biblioteca film, documentari o video d’interesse. In un angolo della sala computer è stato allestito un salottino con un maxi schermo dove, grazie all’utilizzo di cuffie wi-fi fornite dalla biblioteca(con protezione monouso per garantirne l’igiene), sarà possibile vedere i film, cartoni o documentari presi in prestito dalla sezione video della biblioteca stessa.

La presentazione

«Il Comune di Montemurlo, già nel 2020, ha deciso di fare un investimento importante per il rinnovo delle risorse digitali e del sistema informatico della biblioteca. — spiega l’assessore all’innovazione, Alberto Vignoli – L’installazione è stata ritardata a causa della pandemia, infatti, con la riapertura della biblioteca abbiamo dovuto far più spazio alle postazioni studio e quindi la sistemazione della sala computer è stata rimandata. Oggi abbiamo un servizio d’eccellenza a disposizione degli studenti che frequentano la biblioteca ma anche dei cittadini che hanno bisogno di un computer per varie esigenze».

Un offerta variegata per rispondere alle nuove esigenze dei cittadini e degli utenti che in biblioteca troveranno spazi adeguati per la navigazione internet, per il lavoro e lo studio. Per accedere alla navigazione internet è necessario effettuare una registrazione specifica ed è concesso l’utilizzo del servizio per un’ora in modo da dare a tutti la possibilità di accesso. Non ci sono, invece, limiti di tempo per chi deve, per lavoro o studio, utilizzare gli altri software; per i minori che utilizzano il servizio sono previsti blocchi specifici come ad esempio l’accesso ai social.

Nelle foto la presentazione della sala computer e angolo video 2

«La pandemia ci ha insegnato l’importanza degli strumenti digitali. — conclude l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero – Si tratta di un servizio molto importante e richiesto dai cittadini. Non tutti in casa hanno un computer o la connessione a internet e quindi è importante garantire parità di accesso al digitale. Oggi mettiamo a disposizione di tutti una sala con attrezzature informatiche di livello».

La biblioteca, che proprio recentemente ha rinnovato il proprio patrimonio librario con un investimento di circa 10 mila euro di libri e manuali, adesso riparte anche con le infrastrutture digitali a supporto dello studio e del lavoro. Una vera e propria rinascita che ha visto negli ultimi mesi un costante aumento del numero degli utenti e degli studenti che la scelgono come luogo di studio: «Abbiamo notato una bella voglia di studiare e di vivere la biblioteca, un luogo a disposizione di tutti dove è possibile trovare innumerevoli risorse culturali per lo studio e lo svago, dai film, alla musica, alle riviste, ai libri alle guide», conclude l’assessore Forastiero.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email