montemurlo. BUONI SPESA, PUBBLICATA LA GRADUATORIA DEGLI AMMESSI AL CONTRIBUTO

Gli aventi diritto sono stato contattati nei giorni scorsi. Il ritiro dei buoni spesa (spendibili entro il 30 settembre) prosegue presso la sede del Coc, il centro operativo della protezione civile comunale in via Toscanini. Si tratta della quarta distribuzione di buoni spesa dall’inizio dell’emergenza sanitaria

Un buono spesa- comune di Montemurlo

MONTEMURLO. Il Comune di Montemurlo ricorda che sul sito internet istituzionale (www. comune.montemurlo.po.it) è stata pubblicata lo scorso mese la graduatoria degli ammessi (e l’elenco degli esclusi) per la distribuzione dei buoni spesa.

L’elenco è formato dal numero di protocollo, rilasciato all’interessato tramite e-mail o telefonicamente, al momento della presentazione della domanda al protocollo del Comune. Gli aventi diritto una volta contattati dal Coc —Centro operativo di protezione civile comunale (via Toscanini, 25) di fianco alla sede della polizia municipale, dovranno ritirare presso questa sede i buoni spesa. Per il Comune di Montemurlo si tratta della quarta distribuzione di buoni spesa dall’inizio dell’emergenza sanitaria a sostegno delle famiglie che abbiano subito riduzioni della propria capacità economica.

Per quanto riguarda questa quarta fase di distribuzione dei buoni spesa sono pervenute 202 domande, di cui 186 accolte e 16 non ammesse al contributo. L’importo massimo erogabile a ciascun nucleo familiare è così definito: nucleo composto da una persona: 120 euro; due persone 200 euro, tre persone 280 euro, quattro persone 360 euro, cinque o più persone 400 euro.

L’assessore Alberto Fanti

L’importo totale è stato ridotto del 50% in presenza di altri benefici economici di natura pubblica di cui usufruisce il nucleo (ad esempio, reddito di cittadinanza, reddito di emergenza, Cassa integrazione, NASPI, benefici pubblici per il sostegno all’affitto).

I buoni spesa erogati saranno spendibili fino al prossimo 30 settembre presso gli esercenti convenzionati con il Comune.

«Ci sono moltissime famiglie che anche a Montemurlo stanno attraversando un periodo di difficoltà, acutizzato dalla pandemia. I buoni spesa rappresentano un sostegno concreto a tutti coloro che purtroppo hanno subito una perdita importante della propria capacità economica. — spiega l’assessore alle politiche sociali, Alberto Fanti — Con la ripartenza economica contiamo che la situazione possa migliorare, anche se siamo in attesa di ulteriori stanziamenti governativi per il sostegno alimentare che provvederemo a distribuire a chi è in difficoltà. L’obbiettivo è non lasciare solo nessuno».

CHI ACCETTA I BUONI SPESA — Gli esercenti che hanno aderito alla convenzione con il Comune e che accettano i buoni spesa del valore di 20 euro ciascuno sono la Unicoop Firenze (via Livorno), la Conad di Oste (via Pistoiese 4), Carrefour Market di Bagnolo (via G. Di Vittorio 2/4), CarniSi (via G. Di Vittorio, 5), Baldini Vini (via Treviso, 14- Oste), alimentari Il Mulino (via Montalese, 307) e le farmacie di Bagnolo (via Pistoia, 4), Farmacom di Oste (via Scarpettini 370/2) e di Fornacelle (via Montalese, 621), la farmacia D’Orsi (via Montalese, 410). L’alimentare Il Mulino, Carrefour Market, Conad di Oste, Farmacia di Bagnolo (solo sui prodotti da banco) e Unicoop Firenze di via Livorno applicheranno lo sconto del 10% a coloro che presenteranno i buoni spesa.

È importante ricordare che i punti vendita sono tenuti a verificare l’identità di coloro che utilizzano il buono spesa e pertanto i cittadini che si recano a fare la spesa devono sempre avere con sé un documento di riconoscimento valido.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email