montemurlo. CAPODANNO, FESTEGGIARE IN SICUREZZA. NO AI BOTTI ILLEGALI

Botti di Capodanno

MONTEMURLO. « Festeggiate in sicurezza!», è questo l’appello del sindaco del Comune di Montemurlo, Simone Calamai e dell’assessore all’ambiente Alberto Vignoli contro i botti di fine anno per scongiurare le conseguenze, a volte drammatiche, delle esplosioni.

 Anche quest’anno l’amministrazione comunale rinnova l’invito alla cittadinanza a non usare materiale pirotecnico illegale o pericoloso. Il sindaco Calamai, così come il suo predecessore, ha deciso di non emettere alcuna specifica ordinanza per vietare l’uso di botti e mortaretti per l’impossibilità della polizia municipale di controllare l’effettivo rispetto del divieto, ma la raccomandazione resta sempre la stessa: « Festeggiate ma senza botti! E se proprio decidete di farli, usate la testa e scegliete solo quelli legali non pericolosi» dice il sindaco Calamai.

L’assessore all’ambiente Alberto Vignoli ricorda poi che i botti non sono pericolosi solo per le persone, ma risultano dannosi anche per gli animali: « È opportuno evitare l’utilizzo di botti e petardi altamente rumorosi e pericolosi, privilegiando viceversa l’impiego di prodotti meno invasivi, come ad esempio le fontane luminose o altri oggetti che producono effetti scenici gradevoli e meno dirompenti», spiega Vignoli.

Simone Calamai

« I nostri animali domestici (cani, gatti ) soffrono molto per il rumore causato dai botti ed è bene riflettere sul fatto che anche la fauna selvatica (in particolare gli uccelli) risente negativamente del rumore causato da petardi o fuochi d’artificio».

Il sindaco Simone Calamai raccomanda anche di evitare l’utilizzo dei botti nei luoghi di aggregazione o comunque in tutti quelli affollati, nelle aree a rischio propagazione incendi e nei pressi di luoghi di cura, di culto, vicino a monumenti o edifici pubblici o ad aree naturalistiche. « Anche senza una specifica ordinanza, faccio appello al senso civico di tutti i miei concittadini e li invito a segnalare prontamente alle forze dell’ordine ogni tipo di abuso. Mi raccomando poi di tenere sempre a debita distanza da botti e fuochi d’artificio i bambini ed altri soggetti deboli, usando tutte le cautele e gli accorgimenti possibili».

E dopo la festa sarebbe bene ripulire gli spazi pubblici, come ricorda Vignoli: «Dopo l’utilizzo dei botti sarebbe opportuno ripulire le aree pubbliche da eventuali rifiuti, per non ritrovare, ad anno nuovo le strade e le piazze piene di residui, talvolta anche pericolosi».

Una moda quella dei botti che comunque, a Montemurlo sembra in lento ed inesorabile declino, come dimostrano i controlli preventivi effettuati durante le festività dalla Polizia Municipale. Gli agenti non hanno trovato fuochi d’artificio o botti illegali sugli scaffali, tutte le attività erano in regola e commercializzavano prodotti non pericolosi e certificati secondo le normative vigenti.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email