montemurlo. CERVO SBRANATO DAI LUPI IN VIA BARONESE

A Cicignano un altro cervo morto in conseguenza di una ferita e rimasto impigliato nella catena a chiusura di un’area privata. Sul posto polizia municipale e carabinieri. Le carcasse dei due animali saranno rimosse da Alia

Cervo sbranato in via Baronese

MONTEMURLO. La carcassa di un giovane cervo è stata rinvenuta questa mattina sulla via Baronese. Sul posto sono intervenuti la polizia municipale, i carabinieri della tenenza di Montemurlo, il sindaco Simone Calamai e l’assessore all’ambiente Alberto Vignoli.

Il cervo è stato vittima probabilmente dell’attacco di un branco di lupi, che ha sbranato l’ungulato e ha poi lasciato la carcassa sul bordo della strada.

Sempre questa mattina, ma in zona Cicignano, è stato rinvenuto morto un altro cervo adulto con un imponente palco di corna. In questo caso la morte non sembra imputabile all’attacco dei lupi, bensì conseguenza di una profonda ferita che con il trascorrere dei giorni non ha lasciato scampo all’animale. Nel suo vagare per i boschi, probabilmente indebolito dalla ferita, il cervo è rimasto impigliato con le corna in una catena che chiude un’area privata e non è più riuscito a liberarsi.

Le carcasse dei due animali saranno rimosse nelle prossime ore da Alia, incaricata del servizio.

Nel caso del cervo di Cicignano, del peso di oltre due quintali, dovrà intervenire un apposito mezzo con un braccio meccanico per sollevare l’ungulato.

[comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email