montemurlo. CITTADINANZA SIMBOLICA ONORARIA AI BAMBINI SAHARAWI

Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la proposta. I bambini saharawi arriveranno a Montemurlo il prossimo 15 luglio
Bambini saharawi e famiglie ospitanti a Montemurlo

MONTEMURLO. Il consiglio comunale di Montemurlo ha approvato all’unanimità la proposta di concessione della cittadinanza simbolica onoraria ai bambini saharawi che ogni anno sono ospiti sul territorio.

I bambini saharawi arriveranno a Montemurlo il prossimo 15 luglio e resteranno sul territorio fino al 24 luglio.

« Sono stata molto felice che il consiglio comunale abbia approvato all’unanimità la proposta di cittadinanza onoraria ai bambini saharawi — commenta l’assessore alle politiche sociali, Luciana Gori — Un atto che vuol essere un riconoscimento alla mission di questo popolo: far conoscere e promuovere la propria causa con mezzi pacifici.

In questo senso ogni volta che le madri saharawi mandano in Europa i propri figli per un periodo di vacanza, sono consapevoli che la missione dei piccoli è quella di essere ambasciatori di pace.

Bambini saharawi

Queste madri sanno bene che solo attraverso la cultura e la conoscenza del mondo è possibile sperare nell’indipendenza del popolo saharawi, che del 1974 combatte per l’autodeterminazione.

La cittadinanza onoraria vuol essere dunque un riconoscimento verso la speranza e la tenacia di queste madri, che continuano a credere in un futuro migliore».

Il conferimento della cittadinanza onoraria ai bambini saharawi avverrà in forma ufficiale nel corso di una cerimonia che si svolgerà in Sala Banti lunedì 23 luglio ore 21.

Anche quest’anno dell’accoglienza si occuperà il Comune attraverso l’associazione gruppo trekking “La storia camminata” che ripeterà la formula dell’ospitalità nelle famiglie montemurlesi. 

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento