montemurlo comune. RIPAGATO L’IMPEGNO PER L’EFFICIENZA ENERGETICA

Il comune ha ottenuto alcuni titoli di efficienza energetica dopo i lavori eseguiti sul territorio
Comune: titoli di efficienza energetica dopo i lavori eseguiti sul territorio

MONTEMURLO. L’impegno degli ultimi anni del comune di Montemurlo per ridurre i consumi energetici è stato ripagato con il recupero di titoli di efficienza energetica, i cosiddetti “certificati bianchi” emessi dal Gestore del Mercato Elettrico (Gme) per un valore economico pari a 3500 euro.

I certificati bianchi, o più propriamente Titoli di Efficienza Energetica (Tee), sono titoli che certificano i risparmi energetici conseguiti da vari soggetti realizzando specifici interventi (es. efficientamento energetico).

Un risultato ottenuto grazie al lavoro dell’amministrazione comunale, che ha richiesto i titoli di efficienza energetica in seguito alla realizzazione dell’impianto fotovoltaico, installato lo scorso anno sul tetto della scuola media “Salvemini-La Pira”, impianto della potenza di 10 Kw, in grado, quindi, di sostenere il consumo di tutto l’edificio scolastico.

Inoltre, i certificati bianchi hanno premiato l’impegno del comune per la sostituzione degli infissi alla scuola materna di via Rosselli, alla palestra della scuola di Morecci e a Villa Giamari, lavori che garantiscono un miglior comfort termico degli edifici.

L'assessore Simone Calamai
L’assessore Simone Calamai

Nel contributo è stato anche considerato l’importante lavoro portato a termine al distretto socio-sanitario di via Milano, dove il comune ha realizzato un “cappotto” sulle pareti esterne dell’edificio per evitare la dispersione di calore ed ha sostituito gli infissi.

« Siamo molto contenti di questo risultato che certifica l’impegno del comune di Montemurlo per il corretto uso dell’energia e per la sostenibilità energetica degli edifici pubblici – commenta l’assessore all’ambiente, Simone Calamai –. Per noi i certificati bianchi e il contributo sono un incentivo per andare avanti nella direzione dell’efficientamento e della riduzione delle emissioni in atmosfera».

Il comune di Montemurlo ha ottenuto circa 14 certificati bianchi annui della durata dai cinque agli otto anni, a seconda dell’intervento a cui si riferiscono, tutto questo si è poi tradotto per l’amministrazione nell’erogazione di un contributo economico pari a 3500 euro.

Entrati in vigore nel gennaio 2005, i certificati bianchi consistono in titoli acquistabili e successivamente rivendibili il cui valore è stato originariamente fissato a 100 €/tep, valore soggetto a variazioni stabilite anche in funzione dell’andamento del mercato. Il valore energetico di un tep è comparabile col consumo annuale di energia elettrica di una famiglia media.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento