MONTEMURLO DISEGNA IL SUO FUTURO

Parte bene il percorso partecipativo per definire le funzioni del nuovo centro cittadino
Montemurlo. Alcuni momenti del laboratorio progettuale
Montemurlo. Alcuni momenti del laboratorio progettuale

MONTEMURLO. Parte con il piede giusto il percorso partecipativo “Montemurlo disegna il suo futuro”, che dovrà definire la destinazione dell’ex campo sportivo di fronte al municipio. Sono state, infatti, quasi sessanta le persone che hanno partecipato al primo laboratorio progettuale.

Una platea vasta e variegata, con cittadini rappresentativi di tutte le fasce d’età, dai 17 anni fino agli ottanta anni e oltre. Tutti insieme per portare la propria visione di “nuovo centro cittadino” e per confrontare idee e progetti.

“Da parte nostra c’è piena soddisfazione. Non ci aspettavamo così tante persone, perché in media, anche in città molto più grandi di Montemurlo, è difficile raggiungere questi numeri – spiega l’assessore con delega alla partecipazione, Rossella De Masi –. La discussione è stata seria e costruttiva e l’auspicio è quello di continuare su questa strada con questo bel clima di partecipazione”.

Montemurlo. Uno dei tavoli tematici
Montemurlo. Uno dei tavoli tematici

I partecipanti sono stati riuniti attorno a tre tavoli di lavoro tematici. Il primo ha fatto un’analisi sugli spazi pubblici presenti sul territorio comunale. Le persone, riunite attorno ad una grande foto aerea del territorio, hanno riflettuto su le varie aree di Montemurlo, Oste e Bagnolo.

Il secondo tavolo, invece, si è concentrato sugli spazi pubblici presenti attorno all’ex-campo sportivo, riflettendo sui percorsi di collegamento con il futuro centro cittadino.

Infine, il terzo tavolo tematico ha ragionato sull’idea di “che cos’è un centro cittadino” e quali sono gli elementi di “qualità” per far sì che questo diventi vivo e attrattivo per la comunità. I partecipanti, quindi, hanno avuto modo di portare le loro personali esperienze e di metterle a confronto con quelle di altre realtà territoriali.

Le proposte emerse dai tavoli di lavoro per ora sono le più diverse e propongono idee e visioni molto diverse tra loro. Tra i punti più complessi, che sono emersi durante la discussione e che saranno approfonditi all’interno dei prossimi laboratori, ci sono i collegamenti tra il nuovo centro e la piazza della Libertà, le soluzioni per rendere il traffico più scorrevole e la creazione di nuovi percorsi pedonali.

Montemurlo disegna il suo futuro
Montemurlo disegna il suo futuro

Infine, c’è la questione del collegamento tra l’ex campo sportivo e i nuovi quartieri che dovrebbero nascere nei pressi dell’area commerciale vicino alla Nuova Provinciale Montalese.

Domani mattina, sabato 7 novembre, alle ore 10 il percorso di partecipazione prosegue con la “camminata interattiva”. Il ritrovo è previsto davanti al Comune e poi prosegue con la visita dell’ex campo sportivo. La camminata si concluderà in Villa Giamari con un aperitivo di ringraziamento a tutti i partecipanti.

Sul sito di “Open Toscana” sono disponibili i verbali degli incontri di partecipazione. Per portare il proprio contributo basta iscriversi mandando una mail a: lucia.destefani@comune.montemurlo.po.it oppure telefonare al numero 0574-558335. È inoltre, possibile partecipare alla discussione online, iscrivendosi alla “Stanza della partecipazione” dedicata al progetto “Montemurlo disegna il suo futuro” sul portale di Open Toscana: www.open.toscana.it (elenco stanze).

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento