montemurlo. DOPO GLI STUDENTI TOCCHERÀ AGLI ADULTI “PULIRE IL MONDO”

Venerdì scorso due classi della media e della primaria hanno ripulito da cartacce e rifiuti il parco della Pace, i giardini di via Fermi e piazza della Libertà. Domenica 29 settembre toccherà agli adulti. Il sindaco Calamai ai ragazzi:« L'importante è imparare a non sporcare e avere rispetto dell'ambiente e degli spazi pubblici»
Nella foto di gruppo i ragazzi coinvolti nell’iniziativa “Puliamo il mondo” e i sacchi con l’immondizia raccolta lungo il percorso

MONTEMURLO. Un venerdì dedicato all’ambiente. Anche quest’anno il Comune di Montemurlo aderisce a “Puliamo il mondo” (la versione italiana di “Clean up the word”), l’iniziativa promossa da Legambiente per sensibilizzare sui temi dell’educazione ambientale.

Protagonisti della mattinata sono stati gli studenti di tre classi, la 1 D della scuola media “Salvemini La Pira”, insieme alle insegnanti Elena Romanelli e Maria Rosaria Tartarico, e la 3A e 3B della scuola primaria “Alberto Manzi” di Morecci con le insegnanti Lucia Lasagni, Valentina Pieralli, Maria Apollonio e Stefania Vannucci.

Anche quest’anno i bambini e i ragazzi, vestiti con le pettorine gialle simbolo della manifestazione, e armati di guanti e sacchetti dell’immondizia, hanno passato al setaccio il parco della Pace, i giardini lungo via Fermi, per poi raggiungere piazza della Libertà.

Per fortuna sono stati trovati pochi rifiuti, segno di maggior decoro e rispetto per la città. Tra gli oggetti più insoliti rinvenuti i ragazzi hanno ritrovato ben due paia di scarpe, abbandonate al Parco della Pace di via Deledda.

All’iniziativa di venerdì non sono voluti mancare l’assessore all’ambiente Alberto Vignoli, Sergio Mazzuoli di Alia e il sindaco Simone Calamai, che ha sollecitato i ragazzi: «Oggi con un piccolo impegno avete fatto una cosa molto importante: ripulire l’ambiente dall’inciviltà. Ciò che conta davvero però è imparare a non sporcare e ad avere rispetto per l’ambiente e gli spazi pubblici».

Alcuni dei rifiuti raccolti

Anche l’assessore Vignoli, che ha accompagnato i “piccoli ambasciatori dell’ambiente” lungo il percorso, ha sottolineato: « L’ambiente è la casa di tutti noi — ha detto ai ragazzi — Lo stesso rispetto che avete per la vostra casa lo dovete avere per la nostra città e per l’ambiente e questo vostro impegno lo dovete trasmettere anche gli altri».

Ospiti d’onore dell’edizione 2019 di “Puliamo il mondo”, sono stati i due rappresentanti del gruppo “Ripuliamo l’ambiente”, Rodolfo Accerti e Andrea Stobbia, che hanno raccontato ai ragazzi la loro iniziativa a favore del decoro cittadino.

I volontari, infatti, ogni domenica mattina si danno appuntamento davanti al bar L’angolo di via Matteotti e partono per passeggiate che li portano a ripulire da cartacce e rifiuti giardini e spazi pubblici.

« Rispetto alle passate edizioni la quantità di rifiuti trovati continua a calare. Un segnale importante che denota un maggior senso civico e una maggiore attenzione per l’ambiente dei nostri concittadini. Crediamo che manifestazioni come “Puliamo il mondo” servano per accrescere l attenzione e la sensibilità soprattutto dei più giovani verso il rispetto ambientale», osservano infine il sindaco Calamai e l’assessore Vignoli.

Domenica 29 settembre “Puliamo il mondo”, invece, cerca il coinvolgimento anche degli adulti. Il Comune, insieme a Legambiente ed Alia, da appuntamento a tutti coloro che abbiano voglia di dare una mano a ripulire l’ambiente alle ore 9 in piazza Castello alla Rocca.

Da qui ognuno si potrà muovere in autonomia per una passeggiata “ecologista” di un paio d ore per ripulire prati o sentieri imbrattati dai rifiuti. I sacchi e i guanti per effettuare la raccolta dei rifiuti saranno forniti da Alia.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email