montemurlo. DSA, “RACCONTARE, INFORMARE, COMPRENDERE”. DOMANI UN INCONTRO IN SALA BANTI

Appuntamento alle ore 9,30 con una mattinata durante la quale saranno messe a confronto le esperienze portate avanti nella scuola a Montemurlo con specialisti e pediatri. Obbiettivo: aiutare le famiglie a vivere con maggiore serenità le difficoltà di apprendimento dei propri figli e adottare strumenti efficaci di supporto per raggiungere il successo formativo
L’Invito

MONTEMURLO. A Montemurlo continuano le iniziative del progetto biennale “L’unione fa la forza…Scuola, Famiglia, Aid, Comune”, la rete di supporto dedicata ai disturbi dell’apprendimento.

Un programma biennale, iniziato a marzo 2018, che domani mattina, sabato 6 aprile ore 9,30 al teatro della Sala Banti (piazza della Libertà) prosegue con un incontro dal titolo “ Raccontare, informare, comprendere”.

Al tavolo dei relatori si alterneranno il mondo della scuola con l’intervento della dirigente dell’istituto comprensivo “Marghersita Hack”, Giovanna Nunziata, di suor Angela Rivalta della scuola paritaria del Sacro Cuore e del preside Tiziano Pierucci del Liceo Brunelleschi — con l’esperienza dell’associazione italiana dislessia sezione di Prato con la sua presidente Manuela Zacchini e con gli specialisti del settore.

Il programma completo degli incontri

« Una tavola rotonda per raccontare, informare e comprendere cos’è la dislessia e cosa si sta facendo sul territorio per aiutare i ragazzi e le famiglie a vivere con maggiore serenità queste difficoltà, ed anzi, per superarle efficacemente, adottando i giusti strumenti e strategie. — spiega l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Montemurlo, Rossella De Masi, che ha fortemente voluto il progetto “L’unione fa la forza”— Sul territorio abbiamo voluto creare una vera e propria rete di supporto che coinvolga vari soggetti a vario titolo: scuola, famiglie, specialisti. La novità di questa rete è rappresentata dal coinvolgimento anche dei pediatri, che devono diventare sempre più un punto di riferimento per le famiglie».

Il progetto riunisce il Comune, le scuole (istituto comprensivo “Margherita Hack”, Liceo artistico “Umberto Brunelleschi” e la scuola paritaria “Sacro Cuore”), le famiglie, l’Aid, l’associazione italiana dislessia sezione di Prato e i pediatri.

L’obiettivo principale è quello di creare sul territorio una rete di supporto psicologico e metodologico per le famiglie con figli con disturbi specifici dell’apprendimento quali sono dislessia, discalculia, disgrafia, disortografia, riconosciuti da una legge dello Stato, la 170/2010, e definiti comunemente come DSA.

La partecipazione all’incontro è libera e gratuita. Chiuderanno l’incontro gli autori del libro “Devo solo attrezzarmi, Vittoria Hayun e Filippo Gerli, insieme agli alunni e ai docenti delle classi 1 C della scuola media “Salvemini- la Pira” di Montemurlo.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email