MONTEMURLO E MONTALE ASSOCIANO LO SPORTELLO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

Il servizio entrerà in funzione dal prossimo 1 gennaio 2022. Il sindaco Calamai: «Un front office unico per le aziende di due territori sempre più interconnessi»

Nella foto da sinistra, il Sindaco Simone Calamai di Montemurlo e Ferdinando Betti, sindaco di Montale

MONTALE — MONTEMURLO. Dal 1 gennaio 2022 le imprese di Montemurlo e Montale avranno un unico punto di riferimento per interfacciarsi con la pubblica amministrazione. Nasce infatti lo Sportello Unico per le attività produttive, che avrà sede nell’attuale ufficio del Suap di Montemurlo in via Toscanini, 1. Montale distaccherà un proprio dipendente che andrà a rinforzare le fila dell’organico dell’ufficio del Comune di Montemurlo. Una scelta che è passata dall’approvazione, nel corso dell’ultima seduta, del consiglio comunale e che garantirà a tutte le attività produttive di Montemurlo e Montale semplificazione, rapidità e omogeneità di risposte da parte della pubblica amministrazione.

«Montemurlo e Montale non sono nuovi a questo tipo di collaborazioni. — osserva il sindaco Simone Calamai — Basti pensare al grande progetto di riqualificazione urbana M+M Montemurlo PIU Montale che, oramai da anni, ci vede collaborare sul fronte della rigenerazione dei nostri centri urbani. L’unificazione del Suap consentirà di avere un front office unico per le aziende di due territori sempre più omogenei e interconnessi con risposte veloci, certe e omogenee alle imprese».

Anche l’assessore al Suap, Alberto Vignoli, sottolinea che « da Montale ci separa solo il torrente Agna. Non a caso negli strumenti urbanisti dei due Comuni è stata inserita la previsione della costruzione di un ponte nella zona di via Puccini che possa mettere in collegamento diretto le due zone industriali di Montemurlo e Montale, favorendo i contatti tra le due realtà industriali sempre più interconnesse». La convenzione per la gestione associata del Suap ha validità fino al 31 dicembre 2024 con la possibilità di essere rinnovata.

La gestione associata del Suap garantirà di poter gestire procedimenti in maniera uniforme tra i due territori, eliminando così difformità tra due territori contigui. Tra i tanti interventi realizzati insieme al Comune di Montale lo scorso ottobre è stata posata la passerella pedonale che metterà in collegamento diretto i due Comuni attraverso la via Tagliamento a Montemurlo e via Giordano Bruno a Montale.

In queste settimane sono in corso i lavori per la realizzazione delle rampe d’accesso. La passerella sarà poi collegata al sistema delle piste ciclopedonali della Ciclovia del Sole.

Il Comune di Montemurlo è l’ente capofila per la progettazione degli interventi del tronco due- lotto due per la realizzazione dei tratti di pista ciclo — pedonale nel tratto tra Montale e Montemurlo (dal confine con il Comune di Pistoia a quello con Prato), sulla direttrice che metterà in connessione Pistoia con Firenze.

Un lavoro che ha un valore complessivo di 1, 3 milioni di euro per la realizzazione del tratto relativo alla percorrenza nel Comune di Montemurlo e nel Comune di Montale, per la gran parte finanziato con fondi regionali e statali, e cofinanziato dal Comune di Montemurlo con lo stanziamento di 156mila euro di risorse proprie e per 118 mila euro dal Comune di Montale.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email