montemurlo. GRANDE SUCCESSO PER “KARTING IN PIAZZA”, IL RISPETTO DELLE REGOLE SULLA STRADA SI IMPARA DA PICCOLI

Sono stati 246 i bambini delle classi 4 e 5 delle scuole primarie di Montemurlo e Prato Ovest a partecipare all’iniziativa promossa da Aci Prato con Aci Sport. Grande entusiasmo anche per lo stand dell’Esercito italiano che ha dato modo ai bambini di salire a bordo del mezzo “Lince” utilizzato per il progetto “strade sicure”

1

MONTEMURLO. Alla fine sono stati 246 i bambini delle classi 4 e 5 della scuola primaria dell’istituto comprensivo “Margherita Hack” di Montemurlo, della paritaria “Ancelle del Sacro cuore” e delle primarie di Prato Ovest che hanno partecipato a “Karting in piazza”, la due giorni dedicata alla sicurezza stradale, promossa da Aci Prato con Aci Sport e il patrocinio e la collaborazione del Comune di Montemurlo.

Un piccolo record di presenze visto il periodo di restrizioni pandemiche e un assaggio di normalità dopo un periodo molto difficile. Nonostante le mascherine e i rigidi protocolli anti— Covid i bambini si sono divertiti e hanno partecipato attivamente sia alle lezioni teoriche sulle nozioni fondamentali del codice stradale, della sicurezza e del rispetto delle regole in generale, sia nella parte pratica che li ha visti guidare un kart elettrico su un percorso realizzato in piazza della Costituzione a Montemurlo, che ha ospitato la manifestazione.

2

Durante la prima giornata era presente a “Karting in piazza” anche Manuel Morello, 10 anni, il piccolo campione montemurlese di karting, che ha spiegato ai propri coetanei che «si corre solo in pista, in strada vanno seguite le regole».

Soddisfatti gli organizzatori come raccontano Claudio Bigiarini, direttore di Aci Prato e Ferdinando Parisi, istruttore federale di Aci Sport: «Una bellissima esperienza: i bambini hanno dimostrato attenzione e partecipazione. Un bell’investimento sui cittadini di domani» In piazza anche la Polizia Municipale di Montemurlo, che da oltre vent’anni porta avanti il progetto di educazione stradale “La strada giusta” e durante i due giorni della manifestazione ha fatto provare ai bambini il simulatore di guida in dotazione al comando.

«Una manifestazione importante per promuovere la sicurezza stradale fin da piccoli — hanno concluso il sindaco Simone Calamai e l’assessore Valentina Vespi — Una bella esperienza di partecipazione e collaborazione tra istituzioni diverse per sviluppare nei bambini la consapevolezza del rischio, la conoscenza ed il rispetto delle regole per diventare davvero “ambasciatori della sicurezza stradale”».

Grande entusiasmo ha suscitato anche lo stand dell’Esercito italiano. I militari hanno fatto salire a bordo del veicolo tattico leggero multiruolo “Lince”, l’automezzo che viene utilizzato dall’Esercito nell’ambito del progetto nazionale “Strade sicure”, i bambini presenti a “karting in piazza” ed hanno fatto provare loro alcune dotazioni come lo zaino che contiene il paracadute.

Inoltre, i bambini hanno potuto conoscere i nuovi ruoli dell’Esercito italiano, vera e propria forza di pace, impegnata in numerose missioni all’estero e in operazioni di emergenza o salvataggio di persone come durante il terremoto dell’Aquila del 2009.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email