MONTEMURLO HA IL SUO “CENTRAL PARK”, L’INAUGURAZIONE OGGI POMERIGGIO. IL SINDACO; “UN MOMENTO STORICO PER IL COMUNE, UNA GRANDE EMOZIONE”

Un pomeriggio ricco di eventi, musica e animazioni ha fatto da cornice al taglio del nastro del nuovo parco cittadino di Montemurlo, il centro inseguito da quasi trent’anni è realtà. Tante le persone che hanno partecipato alla giornata di festa

MONTEMURLO. Dopo la pioggia battente di ieri, oggi, sabato 23 settembre, un caldo sole autunnale ha baciato l’inaugurazione del nuovo parco urbano di Montemurlo. È stata una grande festa popolare, così come aveva sognato il sindaco Simone Calamai, che ha voluto vicino a sé i sindaci che lo hanno preceduto e che hanno iniziato a pensare e a lavorare all’idea di un centro cittadino per Montemurlo: Umberto Orlandi, Ivano Menchetti e Mauro Lorenzini.

«Oggi è un momento storico per Montemurlo ed è per me una grandissima emozione ed un onore essere qui con tutti voi ad aprire il parco urbano e dare un vero centro alla nostra città. È un sogno che si realizza», ha detto il sindaco Simone Calamai al momento del taglio del nastro. «È una trasformazione attesa da trent’anni ma rappresenta solo una tappa di un percorso. Montemurlo continua a crescere attraverso l’incremento degli spazi e dei servizi pubblici per la comunità e a breve vedremo un’altra importante trasformazione, quella del centro di Oste».

Dove fino al 2019 c’era il vecchio campo sportivo di via Rosselli, ormai chiuso e inutilizzato da molti anni, adesso c’è un parco e un’area pedonale di 24 mila metri quadrati con un grande spazio gioco per i più piccoli, un campo da basket, uno skate park, un biolago, una fontana e tante aree per il relax all’aria aperta.

Un percorso non privo di ostacoli che si è dovuto confrontare con le chiusure forzate della pandemia, con alcuni appalti “zoppicanti”, con la crisi energetica causata dallo scoppio della guerra in Ucraina e l’aumento dei costi ma che, nonostante tutto, è arrivato a tagliare il traguardo finale dell’inaugurazione.

Il sindaco Calamai ha voluto ringraziare pubblicamente con la consegna di un attestato tutti coloro che in questi anni hanno lavorato con impegno e passione alla concretizzazione dell’idea del nuovo centro cittadino. Non solo le aziende che hanno lavorato nel parco ma anche i tecnici e i progettisti interni ed esterni e tutto il personale dell’ente che ha seguito il progetto.

Un ringraziamento particolare Calamai lo ha rivolto al sindaco Lorenzini e agli assessori della sua giunta per aver centrato l’obbiettivo del finanziamento dell’opera.

All’inaugurazione ha partecipato anche il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani: «Montemurlo oggi ha una nuova centralità urbana — dice Giani — Una scelta che guarda al futuro: le piante, l’ambiente, il parco. Un pò come a New York il “Central park”, il parco è al centro della vita della comunità».

Il grande progetto di riqualificazione urbana, infatti, ha visto un investimento complessivo di 5,6 milioni euro, grazie all’ottenimento dei fondi europei del Por Fesr, erogati attraverso la Regione, nonché con risorse proprie del Comune. Per scoraggiare malintenzionati nel parco è già stato installato un sistema di video sorveglianza, affinché sia garantita la massima sicurezza e possano essere evitati atti di vandalismo: «Oggi, dopo tanti anni di lavoro, abbiamo consegnato ai montemurlesi questo bellissimo parco. Chiedo a tutti di averne cura e di consideralo come il giardino di casa propria.

Un bene prezioso per tutta la comunità che richiede l’impegno di tutti per essere protetto dall’inciviltà e dall’incuria», ha aggiunto il sindaco Calamai.

Fin dal primo pomeriggio tanti eventi hanno animato la piazza della Repubblica e della Libertà con gli stand delle associazioni e gastronomici, le esibizioni del Gruppo storico, del coro gospel Black& White, della Filarmonica Giuseppe Verdi, lo spettacolo comico dei Formaggini Guasti, le esibizioni di ballo della Danza Smile e poi le esibizioni canore delle giovani cantanti Caterina Lastrucci e Carolina Remo e quelle sportive del Montemurlo basket e del Black door skate.

La lunga giornata di festa si è chiusa con la sfilata degli abiti realizzati dagli studenti del liceo artistico “Umberto Brunelleschi” e con il concerto della cover band dei Negramaro. All’imbrunire il municipio si è illuminato con i colori della bandiera italiana. «L’immagine più bella di questa giornata è vedere le due piazze, quella della Repubblica e della Libertà, unite al nuovo parco, piene di persone e bambini felici —  conclude il sindaco Simone Calamai — Una Montemurlo che crea spazi verdi per la socialità e la vita della comunità. Una vera gioia»

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email