montemurlo. I NUDI DI ANNA GRAZIA AL “BORGHETTO”

Si apre sabato 18 marzo ore 16.30 la prima mostra personale dell’artista fiorentina
Anna Grazia Berretti con a sinistra Cinzio Cavallarin e il figlio Giulio Pozzi

MONTEMURLO. L’abilità da cacciatore di talenti di Cinzio Cavallarin porta a Montemurlo una nuova mostra di grande interesse artistico.

Ad esporre per la prima volta è Anna Grazia Berretti, una bella signora di 80 anni, che ha speso la vita per l’arte, ma che non ha mai portato fuori dallo studio fiorentino la sua vasta produzione di disegni, oli, incisioni e tanto altro ancora.

L’inaugurazione di questa bella mostra si svolgerà sabato 18 marzo alle 16:30 al Centro espositivo “Il Borghetto” (via Bagnolo di sopra, 24).

Milanese di nascita, Anna Grazia Berretti ha l’arte nel dna. Cresce in una famiglia di artisti e fino a vent’anni lavora nello studio di pubblicità del padre, insegnando alle giovani leve ad esprimere la propria creatività. Poi, all’inizio degli anni Settanta, dopo il matrimonio, si trasferisce a Firenze e si iscrive alla libera accademia del nudo dell’Accademia di Belle Arti, dove ha la possibilità di approfondire la ricerca sul corpo umano.

La locandina

Al Borghetto Anna Grazia porta buona parte della sua produzione. Innanzitutto i nudi. Dal groviglio dei tratti, sicuri e veloci, nascono le figure, che riescono ad esprimere la psicologia che le anima, in un’attenta indagine sul corpo portata avanti in tanti anni di studio.

Di delicata raffinatezza sono gli oli d’interni e, di eleganza vagamente liberty, la seta dipinta con la tecnica del serti. Tanti anche i progetti destinati all’oggettistica e alla gioielleria, e le decorazioni della ceramica. Un’esposizione colta, raffinata che saprà incantare il visitatore per la qualità del segno grafico, mai scontato o casuale.

La mostra resterà aperta fino al 26 marzo il sabato e la domenica dalle 16:30 alle 18:30 e il mercoledì pomeriggio su appuntamento telefonando al numero tel. 0574-558584 oppure 392 9020148.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento