montemurlo. IL GRUPPO “CACCIATORI GIOVANI” RACCOGLIE FONDI PER IL PROGETTO VELA

Il gruppo, nato su Facebook durante la pandemia, promuove eventi e gare come tiro al piattello, tiro al volo o alle sagome e raccoglie appassionati da tutta Italia. I promotori, alcuni giovani montemurlesi, al divertimento uniscono sempre la solidarietà e hanno donato 500 euro al progetto Vela, promosso dal Comune con San Vincenzo de’ Paoli e Caritas Oste, che si occupa di sostegno alimentare per le famiglie indigenti

Da sinistra nella foto: assessore Alberto Fanti, Emanuele Rossi, sindaco Calamai, Alberto Cecchi e il presidente della San Vincenzo de’ Paoli, Domenico Bianchi

MONTEMURLO. Durante i mesi più duri della pandemia, quando le condizioni sanitarie imponevano di stare chiusi in casa, a Montemurlo è nato il gruppo Facebook “Cacciatori Giovani”, fondato da tre giovani montemurlesi Emanuele Rossi, Davide Donnini (non presente nella foto) e Alberto Cecchi, appassionati di caccia e di tutto ciò che ruota intorno al mondo venatorio sotto il segno del rispetto delle regole e dell’ambiente.

Un gruppo che in pochi mesi ha riunito oltre 11 mila iscritti, giovani di tutta Italia appassionati di caccia che periodicamente si incontrano, in giro per la Toscana, per partecipare a eventi sportivi di tiro a volo, tiro alle sagome e tanto altro ancora. Momenti di divertimento e socialità che i fondatori del gruppo hanno subito voluto abbinare alla solidarietà verso il prossimo. Durante ogni evento, dunque, vengono raccolte delle piccole somme che vengono date in beneficenza.

L’ultima donazione in ordine di tempo fatta dal gruppo “Cacciatori Giovani” coinvolge direttamente il Comune di Montemurlo e in particolare il progetto Vela che si occupa del sostegno delle famiglie indigenti attraverso il sostegno alimentare e il pagamento delle utenze.

I Cacciatori Giovani hanno fatto una donazione di 500 euro per sostenere le attività del progetto Vela, che ogni anno sostiene oltre 100 famiglie montemurlesi in difficoltà economica. Del progetto, oltre all’amministrazione comunale, fanno parte l’associazione San Vincenzo De’ Paoli di Montemurlo e la Caritas di Oste.

«Si tratta di una bellissima iniziativa che speriamo che tanti altri vorranno seguire—- ha commentato il sindaco Simone Calamai, insieme all’assessore alle politiche sociali Alberto Fanti, che hanno accolto con favore la donazione – Un gesto lodevole di solidarietà e vicinanza verso chi sta attraversando un momento di difficoltà che fa onore a tutti i componenti del gruppo Cacciatori Giovani e soprattutto ai fondatori»

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email