montemurlo. IL PRE E POST SCUOLA PER BAMBINI CON DISABILITÀ ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA DIVENTA UN SERVIZIO STABILE

Dopo il primo anno di sperimentazione, l’amministrazione comunale conferma il servizio per dare pari opportunità a tutte le famiglie. Il servizio è svolto dalla Coop Ginestra e il rapporto operatore-bambino è di uno a uno. Al via alle domande all’ufficio pubblica istruzione

L’assessore Baiano

MONTEMURLO. Dopo una breve sperimentazione, partita a gennaio scorso, il servizio di pre e post scuola rivolto alle famiglie con figli certificati disabili (ex L.104 comma 1 e comma3) che frequentano le scuole dell’infanzia del territorio, diventa stabile. Sono partite infatti le iscrizioni al servizio per l’anno scolastico 2020-2021.

Le famiglie interessate al pre-post scuola possono già presentare domanda, rivolgendosi all’ufficio pubblica istruzione del Comune di Montemurlo (piazza Don Milani, 2) tel. 0574-558582 – pubblicaistruzione@comune.montemurlo.prato.it.

Un servizio fortemente voluto dal Comune di Montemurlo per garantire parità di accesso ai servizi a tutte le famiglie, che per motivi di lavoro non riescono a conciliare gli orari lavorativi con quelli scolastici.«

Una risposta alle esigenze delle famiglie e un arricchimento del servizio, ma sempre tenendo conto delle esigenze del bambino con disabilità, perché l’obbiettivo fondamentale è stare bene a scuola, tutti. — spiega l’assessore alla pubblica istruzione, Antonella Baiano — Dopo una breve sperimentazione, come amministrazione comunale abbiamo deciso di rendere stabile il servizio e di ampliarlo ai bambini con disabilità per dare pari opportunità a tutte le famiglie».

Per accedere al servizio le famiglie interessate dovranno essere in possesso dei particolari requisiti. È necessario che entrambi i genitori abbiamo un’occupazione lavorativa e che l’orario di lavoro di entrambi i genitori non sia compatibile con gli orari di entrata e di uscita della scuola.

Inoltre, devono essere assenti nonni o altre figure parentali che possano occuparsi del minore. Al momento della presentazione della domanda deve essere fornita al Comune la relazione del medico della Usl, che ha in cura il bambino, attestante la compatibilità del minore con il servizio e i moduli orari di frequenza più consoni alla sua disabilità.

Il Comune di Montemurlo nei prossimi giorni provvederà ad informare tutte le famiglie con figli con disabilità, che frequentano la scuola dell’infanzia, per comprendere i bisogni e stanziare le risorse economiche necessarie a coprire tutte le necessità.

Il bambini che frequenteranno il pre-post scuola saranno seguiti da operatori qualificati della cooperativa La Ginestra, che gestisce il servizio, nel rapporto di uno ad uno. Ad oggi, a meno che non intervengano modifiche legate al Covid, l’orario di frequenza per il pre scuola è dalle ore 7.30 fino all’inizio delle attività didattiche e per il post scuola dalle ore 16.30 fino alle 17; il servizio ha un costo annuo di 150 euro.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email