montemurlo. IL RISTORANTE “MATERIA PRIMA” DONA TRENTA UOVA ARTIGIANALI A ”IL PONTE DEI BAMBINI – GEFYRA”

Alla consegna era presente anche l’assessore alle politiche sociali, Alberto Fanti che ha consentito l’incontro tra il ristorante di Nico Cardinale e l’associazione che si occupa dell’accoglienza di minori in difficoltà

Nella foto da sinistra Chiara Gattolin, Nico Cardinale, Mirko Caporaso e l’assessore fanti di fronte al municipio

MONTEMURLO. C’ è chi, pur nelle difficoltà del momento, non smette di pensare al prossimo. È il caso del ristorante Materia Prima di Montemurlo che in occasione della Pasqua ha voluto donare trenta uova artigianali all’associazione Gefyra, che si occupa dell’accoglienza di minori in difficoltà, sostiene e accompagna famiglie affidatarie e adottive.

La consegna si è svolta giovedì mattina di fronte al municipio di Montemurlo alla presenza dell’assessore alle politiche sociali, Alberto Fanti che ha messo in contatto le due realtà. «È bello sapere che la pandemia non abbia spento la solidarietà verso chi è in difficoltà. Un bel gesto quello del ristorante Materia Prima che ha voluto regalare un sorriso a tanti bambini che si trovano a vivere, anche a causa dell’emergenza sanitaria, situazioni difficili. Un modo anche per promuovere sempre più la cultura dell’affido».

La consegna delle uova

A consegnare le uova erano presenti, oltre all’assessore Fanti, il proprietario del ristorante Materia Prima Nicola Cardinale, lo chef Mirko Caporaso e la presidente dell’associazione Il Ponte dei Bambini Gefyra, Chiara Gattolin che sottolinea: «In una situazione delicata come quella attuale vorrei ringraziare Materia prima di Montemurlo per aver fatto un gesto di grande solidarietà e generosità verso la nostra associazione per rendere un po’ più dolce la Pasqua di tante famiglie che in questo momento attraversano un momento di difficoltà».

COSA FA GEFYRA — Gefyra è una rete di famiglie (coppie e single) impegnate da anni nell’accoglienza di minori in difficoltà. Gefyra sostiene e accompagna le famiglie affidatarie e adottive durante tutto il loro percorso. L’associazione collabora attivamente con i servizi sociali e i tribunali, facendo rete con altre associazioni, nella ricerca di coppie e single aperti all’accoglienza per dare a ogni bambino il diritto di crescere in una famiglia.

[comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email