montemurlo. IN DUE ANNI 2 MILIONI DI EURO DA BANDI PUBBLICI

Montemurlo

MONTEMURLO. Il comune di Montemurlo mette a segno un altro importante risultato. In due anni tra il 2016 e il 2018 è riuscito a portare nelle casse comunali circa 2 milioni di euro di finanziamenti pubblici.

Sono 12 i progetti su cui ha lavorato il comune, riuscendo a intercettare, attraverso la partecipazione a bandi europei, regionali e nazionali, 2 milioni di euro, senza contare i 2 milioni e 186 mila euro di fondi europei ottenuti sul Piu “M+M Montemurlo PIU Montale”, il progetto promosso insieme al Comune di Montale, per la riqualificazione dell’ex campo sportivo di via Rosselli.

« Si tratta di un risultato che ci riempie di soddisfazione — commenta l’assessore ai lavori pubblici, Simone Calamai – In questi anni, grazie al lavoro dell’ufficio lavori pubblici, ci siamo mossi con grande impegno, in una ricerca continua, per intercettare importanti risorse che ci potessero aiutare a concretizzare i nostri obbiettivi e i risultati sono arrivati».

Gli ultimi in ordine di tempo sono i 985 mila euro ottenuti dal Comune su un bando regionale per la messa a norma sismica dell’edificio comunale di via Toscanini.

Simone Calamai

In questi giorni è iniziato il crono programma degli interventi, che si concretizzeranno all’inizio del 2019. Nell’elenco ci sono poi i 100 mila euro per il recupero dell’ex cimitero di Albiano e i 40 mila euro per la ristrutturazione dei lavatoi storici di Bagnolo e Cicignano, ottenuti grazie al “Progetto Bellezza”, il piano da 150 milioni di euro voluto dall’ex premier Matteo Renzi, per salvare i piccoli luoghi di cultura e identità locale.

Sullo sport nel 2017 sul progetto “Sport e periferie” del Coni sono arrivati a Montemurlo 150 mila euro per un nuovo campo da beach volley al centro sportivo “Nesti” di Bagnolo e 60 mila euro per la sistemazione della palestra di Morecci, mentre sul 2018 sono 200 mila euro i fondi Coni per la realizzazione dello spazio polivalente al palazzetto dello sport di via del Pantano a Oste e 136 mila euro quelli per il nuovo campo da calcetto in erba sintetica allo stadio “Ado Nelli” di Oste.

Tantissima anche l’attenzione verso la sicurezza e la prevenzione sismica di scuole ed edifici pubblici. Il comune ha infatti ottenuto tra il 2016 e il 2018 circa 50 mila euro di fondi pubblici per le analisi diagnostiche degli edifici pubbliche, 160 mila euro sono, invece, i soldi stanziati per la messa in sicurezza sismica della scuola primaria di Bagnolo di via Micca. Infine, 25 mila euro di fondi statali sono stati ottenuti sul Documento operativi della difesa del suolo per effettuare ulteriori indagini sulle frane che interessano la zona collinare di Cicignao e sono 50 mila euro i soldi che sono arrivati dalla Regione per gli orti urbani, nell’ambito del progetto “Centomila orti in Toscana”.

Gli orti urbani a Montemurlo sorgeranno su un’area di proprietà comunale di 4270 metri quadrati tra via Tevere e via Tagliamento sulla riva sinistra del torrente Agna, sulla quale il Comune ricaverà circa 27 particelle ortive della dimensione media di 45 metri quadrati.

[masi — comune di montemurlo]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento