montemurlo. IN VIA ADDA UNA PICCOLA RIGENERAZIONE URBANA: AL POSTO DELLA FABBRICA SOLO SPAZI VERDI E PARCHEGGI

Il consiglio comunale ha approvato il Puc (progetto unitario convenzionato) che consentirà di realizzare nel centro dell’abitato di Oste un nuovo giardino e parcheggi. Tramite lo strumento della perequazione il non- edificato di via Adda saranno trasferiti in via Puccini e via Siena con la realizzazione di nuovi edifici industriali

L’immagine dell’edificio industriale che nascerà in via Puccini

MONTEMURLO. Buone notizie per Oste. Il consiglio comunale di Montemurlo nel corso dell’ultima seduta ha approvato il Puc, progetto unitario convenzionato, di via Adda, in attuazione di una previsione contenuta nella variante urbanistica numero 1 del maggio 2021. Si tratta dell’ultimo passaggio amministrativo che darà finalmente concretezza al progetto di realizzazione di nuovi spazi pubblici nel centro della frazione di Oste, in via Adda.

Dopo aver completato la demolizione del vecchio edificio industriale presente, ora potrà partire la riqualificazione di quest’area nel cuore della zona residenziale. Sparisce la previsione di realizzazione di nuove abitazioni (per circa 600 metri quadrati) che dovevano prendere il posto di una porzione della vecchia fabbrica, ma saranno realizzati solo servizi pubblici per migliorare la vivibilità di tutta la zona.

In particolare sarà realizzato un parcheggio di 395 metri quadri con 12 stalli di sosta, un posto per disabili e due stalli per motocicli ed un’area a verde pubblico attrezzato di 435 metri quadrati, che sarà recintata, dotata di un impianto d’irrigazione e di illuminazione.

«Si tratta di una piccola rigenerazione urbana che fa da apripista al grande progetto di trasformazione della ex Fabbrica Rossa. — spiega il sindaco Simone Calamai — Quella di via Adda è una conversione positiva che porta un beneficio a tutto l’isolato. Vengono creati spazi pubblici nel centro di Oste che portano giovamento a tutto l’isolato: una nuova area a verde per la vita all’aria aperta, lo svago e il relax e un nuovo parcheggio che va a migliorare la situazione della sosta dei veicoli in una zona densamente abitata».

Le superfici non utilizzate nel centro di Oste saranno trasferite, attraverso lo strumento della perequazione urbanistica in via Siena e in via Puccini dove saranno realizzati due nuovi edifici produttivi che rispondono all’esigenza di crescita e sviluppo del distretto industriale di Montemurlo. In via Puccini sarà realizzato un nuovo fabbricato, composto da due unità immobiliari, con una superficie coperta pari a 926 metri quadri.

I due edifici prevedono al piano terra un ampio locale laboratorio, oltre a servizi e uffici, e al primo piano un grande open space. Dal progetto nasceranno 15 posti macchina tramite la realizzazione di parcheggi a pettine lungo la via Puccini, oltre ad un marciapiedi di larghezza di 1,5 metri, percorribile agevolmente anche da persone in carrozzina, per un totale di 351 metri quadrati.

È già in fase di esecuzione, invece, la realizzazione dell’edificio produttivo in via Siena di 999 metri quadrati di superficie coperta.

Intanto per quanto riguarda la Fabbrica Rossa, l’ex edificio produttivo di piazza Amendola, il privato, così come prevede l’accordo con il Comune, inizierà a breve (non oltre l’estate) la demolizione dei capannoni industriali dismessi dell’ex Fabbrica Rossa (circa 15mila metri quadrati) ed entro l’anno la grande fabbrica libererà una area molto grande del centro di Oste. Oste cambia dunque, volto: nel centro della frazione spariscono gli edifici produttivi e lasciano spazio a servizi e spazi pubblici per rendere l’abitato sempre più vivibile.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email