montemurlo. INAUGURATO IL GIARDINO “FABBRICHE D’ARTE”

Il candidato a sindaco del centrosinistra Simone Calamai: “Restituiamo questo luogo alla comunità per dare libero sfogo alla creatività dei montemurlesi”
L’inaugurazione

MONTEMURLO. È stato inaugurato sabato 11 maggio il giardino “Fabbriche d’arte”: 14 opere d’arte contemporanea (ma presto se ne aggiungeranno altre) tra i capannoni industriali di via Napoli e Via Milano, a Oste di Montemurlo.

“Restituiamo alla comunità questo bellissimo spazio, del tutto riqualificato — commenta Simone Calamai, il candidato a sindaco del centrosinistra di Montemurlo e attuale vicesindaco — . L’arte è  una grande ricchezza per una comunità e, per valorizzarla, c’era bisogno di un luogo in cui i montemurlesi dessero libero sfogo alla loro inventiva e creatività, in particolare i più giovani. E questo è uno dei temi su cui intendiamo lavorare”.

“Queste sono le due anime di Montemurlo, quella produttiva e quella culturale e artistica – aggiunge Calamai – e da qui, identità e bellezza, vogliamo proseguire”.

Fondamentale in questo percorso, poi, sarà il coinvolgimento dei giovani. “Vogliamo far crescere ancora di più i nostri meravigliosi luoghi della cultura, veri e propri poli da vivere ogni giorno — conclude il candidato a sindaco —. Per farlo li valorizzeremo ancora di più con laboratori, teatro e corsi di ogni genere rivolti a ogni fascia di età, collaborando attivamente con le associazioni del territorio”.

E già a settembre ci sarà un’esposizione degli studenti del Liceo artistico “Umberto Brunelleschi”. “Perché l’arte — conclude Calamai — d’ora in poi, a Montemurlo, passerà anche da qui”.

[mt —calamai sindaco]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email