montemurlo. INCENDIO IN VIA BURICCHI, LA GRANDE SOLIDARIETÀ DEI VICINI

Inagibile l’appartamento dove si è sviluppato l’incendio, probabilmente provocato dal corto circuito di una termocoperta. L'unica occupante della casa, una donna di 82 anni, sarà ospitata da figlio. Dopo gli accertamenti dei vigili del fuoco, gli altri condomini potranno rientrare nelle loro case

 

I vigili del fuoco sono intervenuti sul posto in pochi minuti

MONTEMURLO. A Montemurlo è stata una mattinata di paura. Alle ore 7,45, in un appartamento al primo piano di un condominio all’angolo tra via Buricchi e la centralissima via Rosselli, è scoppiato un incendio, probabilmente provocato dal corto circuito di una termo coperta accesa in camera da letto, anche se le indagini dei vigili del fuoco sono ancora in corso.

Fortunatamente non si registrano feriti. L’unica occupante dell’appartamento andato a fuoco, una donna di 82 anni, è stata prontamente messa in salvo dai vigili del fuoco, giunti sul posto in pochi minuti, visto che il distaccamento di Montemurlo è a pochissima distanza dal luogo dell’incendio. Si sono registrati, invece, attimi di panico per altre due donne, una di 78 anni e una di 83, che vivono rispettivamente negli appartamenti sopra e sotto a quello in fiamme.

La signora di 83 anni che abita al secondo piano della palazzina, in particolare, non si era accorta di quanto stava avvenendo nella casa sotto di lei e quando si è affacciata alla finestra si è trovata di fronte a lingue di fuoco che salivano dalla camera sottostante.

Vigili del Fuoco a lavoro

I Vigili del fuoco allora l’hanno raggiunta e messa in salvo passando normalmente dalle scale del condominio; stesso tipo di assistenza è stata prestata alla signora del piano terra. Le due donne, comprensibilmente sotto choc, infreddolite ma in buone condizioni fisiche, sono state assistite dai sanitari giunti sul posto.

L’appartamento dove si è sviluppato l’incendio è temporaneamente inagibile e la proprietaria in questi giorni sarà ospitata dal figlio. Gli altri occupanti del condominio, invece, dopo le verifiche dei Vigili del Fuoco, già da stasera potranno rientrare nelle proprie case.

Sul luogo dell’incendio in pochi istanti sono giunti i Carabinieri della Tenenza e una pattuglia della Polizia Municipale di Montemurlo, che per favorire le operazioni di spegnimento ha chiuso via Rosselli, da via Toscanini a via Carducci, fino alle ore 9,30.

Sul posto, fin dai primi istanti anche il sindaco Mauro Lorenzini, che ha seguito in prima persona tutte le fasi dei soccorsi: « Tra gli aspetti che mi hanno colpito positivamente di questa vicenda è stata la solidarietà dei vicini di casa delle persone coinvolte nell’incendio, che spontaneamente hanno aperto le porte delle loro abitazioni, dove sono stati allestiti dei veri e propri punti di primo soccorso.

Ringrazio inoltre per l’operosità e la professionalità i Vigili del Fuoco, la nostra Polizia Municipale, i carabinieri e gli altri soccorritori». I

l sindaco infine lancia un appello a prestare la massima attenzione nell’utilizzo di dispositivi elettrici: « Per combattere il freddo pungente di questi giorni, soprattutto le persone anziane sono portate a usare stufe e coperte elettriche. Raccomando a tutti di prestare la massima attenzione e a non lasciare queste apparecchiature accese incustodite».

[masi — comune di montemurlo]

Leggi anche: https://www.linealibera.info/montemurlo-a-fuoco-un-appartamento-in-via-fratelli-buricchi/

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento